La Polizia intensifica i controlli sui cittadini stranieri irregolari in tutta la provincia

SIENA – La Polizia intensifica i controlli sui cittadini stranieri irregolari in tutta la provincia, intensa attività dell’Ufficio immigrazione della Questura di Siena.
Tra mercoledì 18 e giovedì 19 luglio 2018, sono stati muniti di decreto di espulsione quattro cittadini stranieri irregolari sul territorio nazionale, e per tre di loro si è provveduto a dare immediata esecuzione al provvedimento.
Il cittadino egiziano, M.S.K. di 43 anni, rintracciato da personale del Commissariato di Chiusi, è stato munito di decreto di espulsione del Prefetto di Siena e, accompagnato alla Frontiera aerea di Fiumicino, è stato imbarcato su un volo per il paese di origine.
Il cittadino macedone, X.L.,di 38 anni, scarcerato ieri dalla Casa Circondariale di Siena, ove ha scontato una condanna a pena detentiva per i reati di estorsione e rapina, espulso dal Prefetto di Siena, è stato accompagnato al Centro di Permanenza per Rimpatri di Torino per il successivo rimpatrio.
Il cittadino marocchino, S.M. H., di 54 anni, rintracciato dai militari della Compagnia Carabinieri di Poggibonsi, con numerosi precedenti di polizia per furto, è stato munito di decreto di espulsione del Prefetto di Siena e immediatamente accompagnato alla frontiera aerea di Bologna, e qui imbarcato su un volo diretto a Casablanca.
Il cittadino cinese C.N., di 32 anni, rintracciato in posizione di soggiorno irregolare da personale del Commissariato di P.S. di Poggibonsi, è stato munito di decreto di espulsione con ordine del Questore ad abbandonare il territorio dello Stato entro 7 giorni.