La Polizia si apposta e becca i ladri di slot machine: condannati e già liberi

0

LUCCA – La Polizia di Stato, nello specifico la 3° sezione della Squadra Mobile diretta da Virgilio Russo, analizzando alcuni recenti eventi delittuosi avvenuti nel circondario in danno di slot machines danneggiate da ignoti nella parte superiore, con conseguente asportazione delle monete inserite dai giocatori e raccolte in un contenitore sottostante, aveva attenzionato alcuni possibili obiettivi, tra cui bar posti nella immediata periferia  e muniti di sala slot separata dalla stanza ove è presente il bancone delle mescite. Agenti in borghese si sono così dedicati, con apposite pattuglie, allo specifico servizio, pronti ad intervenire in caso di chiamate da parte di soggetti sospetti. Alle 10 sono stati segnalati due uomini, dalle fattezze dell’ Est Europa, che si intrattenevano con fare sospetto alle slot machines del bar Vignola in via Sarzanese. Il personale operante convergeva sul posto ed approntava un servizio di  osservazione, conclusosi alle successive  alle 13 con l’ arresto, per il reato di tentato furto aggravato in concorso, di Sheta Zamir, nato a Shijak (Albania) nel 1971, e Coku Arben, nato a Durazzo (Albania) nel 1967, entrambi in regola con il permesso di soggiorno e residenti a Saltocchio. I due, vistisi scoperti, venivano bloccati e trovati in possesso di strumenti di effrazione e della copertura in plastica del pulsante di start di una slot machine, al di sotto del quale si trova la cassetta raccogli- monete delle quali i due avevano poco prima tentato di appropriarsi, attraverso un congegno artigianale introdotto nella fessura. Al termine delle incombenze di rito i due correi venivano tratti in arresto e questa mattina, giudicati dal giudice Carlo Annarumma, hanno patteggiato la condanna ad 8 mesi di reclusione e 150 euro di multa, con pena sospesa ed i benefici di legge. La Squadra Mobile prosegue nelle indagini per capire se i due si sono resi responsabili di altri simili misfatti, occorsi di recente in altri bar di Lucca e della piana.

No comments

*