La Questura di Pisa ha un nuovo dirigente: Eugenio Ferraro

0

PISA – La Questura da qualche giorno ha un nuovo funzionario.
E’ il dottor Eugenio Ferraro Primo Dirigente della Polizia di Stato assegnato allal Divisione di Polizia Amministrativa e Sociale e dell’ Immigrazione.

Nel corso della sua carriera, ha maturato una concreta esperienza nel settore deIl’ordine pubblico, svolgendo servizi presso Questure di rilievo quali Torino e Roma, anche con aggregazioni in altre sedi, per esempio come responsabile del contingente di Polizia presso il carcere di massima sicurezza dell’ Asinara (SS). Dal 1992 al 2002 ha prestato servizio nei principali Commissariati di Torino, anche come dirigente e come funzionario all’Ufficio Immigrazione.
Dirigente della Sezione Omicidi e della Sezione Narcotici presso la Squadra Mobile di Roma dal 2002 at 2008, risolve un elevato numero di casi anche di rilievo nazionale ed internazionale (Delitto del Circeo e ritrovamento della salma di Andrea Ghira in Spagna), indagini che lo hanno portato a conseguire numerosi riconoscimenti e premi.
Inviato in Francia, dal 2008 al 2010, in qualità di Ufficiale di Collegamento Interpol e referente per la Direzione centrale Servizi Antidroga, ha prestato servizio a Nizza presso la Polizia Giudiziaria francese, avendo competenza anche sul Principato di Monaco e tutta la Francia del Sud.
Nel corso di tale periodo, tra Ie varie attivita svolte ed i latitanti arrestati, si segnala la cattura di uno dei 10 latitanti più ricercati, Giuseppe Falsone, boss della Mafia agrigentina, avvenuto in collaborazione con la Polizia francese, Io S.C.O. e la Squadre Mobili di Palermo ed Agrigento, e per il quale é stato insignito dell’ encomio solennne.

Ha rappresentato l’ltalia in organismi investigativi europei quali il CeCLad di Tolone e presso riunioni internazionali a Parigi sempre nell’ambito della lotta agli stupefacenti.
Sempre con l’organismo interforze CeCLad, ha rappresentato il proprio Paese ed ha condotto numerose operazioni antidroga coordinando la collaborazione italiana con Ie polizie di Paese quali gli U.S.A., la Spagna, la Francia, la Gran Bretagna ed il Marocco.

A Parigi nel 2011, ha illustrato il sistema giuridico del “fermo di Polizia” in ltalia, ad una assemblea di magistrati ed investigatori francesi. Nel 2012 ha svolto una lezione illustrativa delle attività della Polizia di Stato, ad un corso di ufficiali di Polizia francesi presso il Ceppi.
E’ formatore per l’Unar e l’Oscad, insegnando al personale di Polizia la materia inerente le discriminazioni razziali, etniche, religiose e sessuali.
Nei primi mesi del 2014, è stato inviato presso l’Accademia Nazionale dell’F.B.l. di Quantico, dove ha conseguito i seguenti diplomi:
“Behavior-Based Investigative Strategies for Violent Crime”
“Exploring the Criminal Mind, Criminal Enterprises, and the Government’s Response”

Nello stesso periodo è stato effettuato presso la D.E.A., il corso: “Drigs, Society and Contemporary Law Enforcements Strategies” dove ha potuto approfondire numerosi aspetti relativi all’attività investigativa specialmente per quanto riguarda i rapporti con gli altri Paesi, primo fra tutti gli U.S.A., ma anche Paesi asiatici e del mondo Arabo, stabilendo così ottimi contatti con i rappresentanti degli stessi, tutti frequentatori dell’Accademia Nazionale.

No comments

*