La scolaresca ha il bus con il vetro incrinato: la Polstrada lo fa cambiare

LIVORNO – La Polizia Stradale di Livorno ha impedito la partenza di un minibus noleggiato dalla scuola Primaria Marconi di Venturina, che avrebbe dovuto condurre 30 piccoli studenti a Baratti in gita d’istruzione. E’ accaduto ieri mattina, quando una pattuglia del Distaccamento di Venturina si è presentata, puntuale, nel cortile della scuola ove c’erano i bambini con i familiari, nonché gli insegnanti.

La Polstrada ha accertato che il mezzo non era perfettamente in regola con l’assicurazione e con il libretto di circolazione. Inoltre, il parabrezza anteriore presentava una doppia incrinatura ed era visibile una rientranza dovuta a un urto.

In quelle condizioni il veicolo non poteva proprio partire. I poliziotti sanno che sulle gite d’istruzione nulla va tralasciato al fine di evitare pericolosi rischi, tant’è che nel 2015 la Direzione Centrale delle Specialità della Polizia di Stato e il MIUR hanno sottoscritto un protocollo, in modo da consentire agli studenti di viaggiare in sicurezza e ai familiari di attenderli a casa in serenità.

La Preside si è subito attivata per chiedere alla ditta di noleggio un altro minibus. Gli agenti sono rimasti lì ad aspettare il nuovo mezzo ma, questa volta, non hanno riscontrato irregolarità e lo hanno fatto partire, registrando il plauso di tutti i presenti, appagati per lo scampato pericolo e l’intervento della Stradale