La sua corsa termina in Questura grazie al pronto intervento delle Volanti.

0

FIRENZE – Intorno alle 21 di ieri la Polizia, in Piazza Salvemini, ha arrestato un cittadino tunisino di 30 anni al momento ritenuto responsabile del reato di rapina impropria.

Il malvivente si è appropriato di un iPad lasciato sul bancone di un locale in via del Proconsolo e vistosi scoperto si è dato a rocambolesca fuga, fino ad ingaggiare una colluttazione con alcuni ragazzi che hanno tentato invano di bloccarlo all’altezza di via de’ Pandolfini, attratti dalle grida di una dipendente del locale che lo inseguiva senza mai perderlo di vista. Il tunisino ha proseguito la sua corsa fino a Piazza Salvemini, dove è stato bloccato da una delle pattuglie della Squadra Volante della Questura intervenute a seguito della segnalazione del fatto al 113.

Il soggetto, con diversi precedenti, anche recenti, inerenti reati contro il patrimonio, è stato inoltre denunciato per il porto abusivo di un taglierino con una lama di circa 8 cm, non utilizzato nelle fasi dell’evento.

 

 

 

No comments

*