“Contro la Ue, l’euro e la Nato”, assemblea a Pisa con Giorgio Cremaschi

0

PISA – Pienamente riuscita l’assemblea con Giorgio Cremaschi a Pisa, per la manifestazione nazionale di Eurostop del prossimo 25 marzo . “CONTRO LA UE, L’EURO E LA NATO”

Sala piena di studenti universitari, lavoratori, pensionati, migranti e militanti sindacali, per l’assemblea di venerdì 17 marzo al circolo agorà, che ha visto la partecipazione di Giorgio Cremaschi dirigente nazionale di Eurostop, di Cinzia della Porta, della Federazione provinciale USB di Pisa, di Simone Grecu del PRC Pisa e di Valter Lorenzi della Rete dei Comunisti.

Presentato da Emanuela Grifoni, di Eurostop Toscana, il dibattito ha visto succedersi gli interventi dei vari relatori, in grado di evidenziare le varie sfaccettature di un sistema di dominio, quello dell’Unione Europea, da indicare come nemico principale in ogni lotta presente e futura del nostro blocco sociale di rifetimento, per la sua rottura e il rilancipo del Socialismo come alternativa al sistema capitalistico, dando così sbocco e senso politico al conflitto.

Rottura della UE, uscita dalla NATO, abolizione dell’euro sono elementi di un programma di rottura con il capitalismo, indicati come processo rivoluzionario possibile qui ed ora, nel continente europeo, in una prospettiva internazionalista contro il sovranismo nazionalista e reazionario delle destre. Costruzione di nuove vie per il  Socialismo come processo storico concreto da realizzare “in corso d’opera”, nel vivo di un conflitto che sarà durissimo, contro un nemico di classe che ha distrutto con la guerra sociale e miliare diritti, lavoro, welfare, democrazia formale e reale, ma anche interi Stati, dalla Yugoslavia alla Libia, passando per l’Iraq, l’Afghanistan, la Siria, lo Yemen.

Sul programma e l’identità di Eurostop si concentrerà l’assemblea nazionale di domenica 26 marzo, giorno successivo alla manifestazione. L’assemblea si terrà a Roma in Via Galilei 53 (Metro A Manzoni).

No comments

*