Ladro di panni in vecchio stile, tradito dalla maglia con la scritta “Julio”

0

FIRENZE – L’episodio è accaduto ieri intorno alle ore 19:30 a Firenze in via Zandonai. La vittima, un peruviano del posto, nel rientrare a casa a piedi ha incrociato un individuo che aveva tra le braccia un cospicuo numero di capi d’abbigliamento, avvolti in una tovaglia da cucina, ed indossava una maglietta, a lui famigliare, in quanto riportava la scritta del suo nome “Julio”.
La vittima, insospettita, precipitatasi a casa ha avuto modo di verificare che il suo stendino, dove era steso il bucato, tra cui la maglietta in questione, era vuoto e che lo stesso era stato danneggiato. Immediatamente, dopo aver allertato il 112, ha raggiunto l’uomo che poco prima aveva incrociato che si trovava nei pressi del torrente Mugnone (zono Baracca), contestandogli il furto subito. Quest’ultimo di tutta risposta, dopo aver detto che i capi d’abbigliamento li aveva ricevuti dalla Caritas, estraeva dalla tasca un coltello, puntandoglielo. A quel punto, ha fatto cadere in terra i panni e poi ha gettato, lungo l’argine del torrente Mugnone, il coltello ed una pizza (probabilmente usata per tagliare i fili dello stendino e sfilare i panni). Sul posto sono intervenuti i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Firenze i quali hanno tratto in arresto in flagranza del reato per rapina aggravata, l’uomo, un rumeno del ’78, sedicente, senza fissa dimora, e recuperato sia il coltello utilizzato per la minacciare la vittima che la pinza utilizzata per perpetrare il furto.

No comments

*