Lapideo, i sindaci al fianco dei lavoratori delle Cave sulle Apuane

0

FIRENZE –  I sindaci della Versilia si sono dichiarati “a fianco dei lavoratori e dell’industria del marmo, pronti anche a scendere in piazza per protestare contro il Piano Paesaggistico se lo stesso non dovesse essere debitamente modificato per il bene delle comunit, il rispetto della storia, dell’identit sociale e culturale di interi comuni che dall’estrazione e dalla lavorazione del marmo traggono il loro sostegno”. Cosi il Coordinamento delle imprese lapidee apuo-versiliesi riferendosi alla riunione congiunta dei consigli comunali Seravezza, Stazzema. Minucciano, Vagli e la delegazione del consiglio comunale di Massa svotasi a Cardoso. “La realtà, finora sempre negata dalla Regione, che vedr la chiusura di molte imprese allo scadere delle autorizzazioni in corso, riconosciuta all’unanimit anche dai sindaci”, prosegue la nota. La negazione del ruolo e delle competenze dei Comuni spinge i Primi cittadini a forti preoccupazioni. Il solo Comune di Minucciano a fronte di 2000 abitanti vedrebbe 400 persone senza sostentamento, un dato allarmante e sconcertante. Scopo della riunione la presentazione di un documento al Consiglio Regionale della Toscana e per manifestare la non condivisione del deliberato. “Ci che preoccupa i primi cittadini – si afferma nella nota del Coordinamento delle imprese lapidee – il giudizio generalizzato sulla trasformazione del territorio come fattore negativo e da combattere, e non si consideri, invece, che il paesaggio il risultato anche della capacit culturale e lavorativa espressa dalle comunit, ed il risultato di processi storici in cui le strutture sociali ed economiche interagiscono con le risorse del territorio, nonch la rappresentazione della capacit culturale espressa dalle comunità ( fonte Ansa )

No comments

*