Le forze dell’ordine si mobilitano per il concerto di Roger Waters che avrà luogo domani a Lucca

LUCCA – Stamattina, in Questura, sono stati messi a punto gli ultimi dettagli dell’apparato di sicurezza previsto per il concerto di Roger Waters.

La pianificazione dell’evento, estremamente laboriosa, ha presentato profili di complessità poiché l’area di spettacolo è situata in una zona urbana, altamente abitata e quotidianamente attraversata da molti veicoli.

Quattro gli accessi all’area del concerto e altrettante le zone di prefiltraggio e filtraggio, protette da blocchi di cemento con finalità antisfondamento, per scongiurare l’avvicinamento di veicoli non autorizzati.

I percorsi pedonali, che dai parcheggi conducono alle aree di interesse, sono prestabili e costantemente vigilati.

Gli spettatori, giunti all’area di prefiltraggio, saranno indirizzati verso i filtraggi attraverso appositi camminamenti; potranno accedere alla manifestazione solo previo controllo, operato anche con metal detector, anche allo scopo di assicurare il rispetto del regolamento d’uso che prevede, tra i tanti, il divieto di introdurre zaini superiori ai 5 litri di capienza e bevande alcoliche (divieti comunicati ai possessori di del biglietto con largo anticipo rispetto all’evento).

È presente una segnaletica di grande visibilità, facilmente individuabile e comprensibile dal pubblico, ad indicare le eventuali vie di esodo.

Numerosi i divieti da far rispettare: dal divieto di transito di veicoli pesanti (oltre le 7,5 tonnellate), al divieto di trasporto di bombole del gas, di vendita e somministrazione di bevande alcoliche.

Sono più di trecento gli uomini delle forze dell’ordine – Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri ed un’aliquota della Guardia di Finanza – impiegati a garantire la sicurezza dell’evento; saranno impiegai i reparti inquadrati (Reparti mobili per la Polizia di Stato e Battaglioni mobili dei Carabinieri), gli artificieri, le unità cinofile antisabotaggio e i sommozzatori del CNES della Polizia.

Del dispositivo di sicurezza fanno inoltre parte le Unità operative di rinforzo e le Squadre operative di supporto, rispettivamente della Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri, composte da personale altamente specializzato nella risposta ad attacchi di carattere terroristico.

La Polizia stradale e la Polizia ferroviaria vigileranno, rispettivamente, sull’autostrada e sulla stazione: a ciascuna uscita autostradale sono state associate delle aree di sosta per i veicoli.

Il sistema di videosorveglianza cittadina sarà rafforzato da altro sistema interno all’area spettacolo e dalle telecamere installate sull’elicottero della Polizia di Stato, che invierà le immagini, in tempo reale, al Centro Radio per la Gestione dell’evento; presso la Sala Operativa della Questura; il Centro, dalla mattina ospiterà i rappresentanti di ciascuna forza dell’ordine impiegata.

Potenziato anche il dispositivo di controllo del territorio, con l’arrivo, nel pomeriggio, delle pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine che coadiuveranno le Volanti della Questura nel controllo del centro abitato per la prevenzione dei reati predatori e per l’individuazione di veicoli sospetti.