Lesioni colpose gravissime e omissione di soccorso, arrestato

0

PISTOIA – Nella serata di ieri 11 maggio alle ore 22.30, circa, in Quarrata, frazione Bottegone, la signora P.G. 44enne residente a Quarrata, appena uscita da lavoro (operaia in una azienda alimentare), stava percorrendo a piedi Via Fiorentina per recarsi nel vicino parcheggio ove sarebbe risalita in macchina per fare rientro a casa. Nel frangente, per cause in corso di accertamento, veniva investita da un autoveicolo il cui conducente, dopo il violento urto, ometteva di prestare soccorso e si dileguava. Immediatamente si recavano sul posto le pattuglie del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Pistoia nonché una ambulanza del 118. Le condizioni della vittima apparivano subito molto gravi e pertanto veniva condotta d’urgenza presso l’ospedale Careggi di Firenze ove è stata ricoverata in prognosi riservata, in pericolo di vita. Nel contempo i militari intervenuti rinvenivano sull’asfalto lo specchietto retrovisore del veicolo pirata che consentiva di restringere le ricerche atteso che poteva appartenere ad un veicolo di colore grigio scuro tipo fuoristrada Suzuki. Tutti gli equipaggi in servizio venivano quindi allertati e le ricerche si protraevano senza soluzione di continuità sino alle 4.30 allorchè, proprio in Via Fiorentina, poco distante dal luogo dell’investimento, veniva intercettata una Suzuki Grand Vitara priva dello specchietto retrovisore ed un faro spento il cui conducente, alla vista dei militari operanti che gli intimavano di fermarsi, accellerava tentando di far perdere le proprie tracce. Ne nasceva un prolungato inseguimento finchè, dopo alcuni chilometri, si riusciva a bloccare il veicolo. I successivi accertamenti consentivano appurare che il conducente, M.M. 30enne residente a Quarrata, era il responsabile di quanto sopra e pertanto veniva tratto in arresto per lesioni colpose gravissime ed omissione di soccorso. Il veicolo veniva sequestrato mentre l’arrestato veniva trattenuto in attesa del processo con rito direttissimo che si terrà presso il Palazzo di Giustizia nella mattinata odierna.

No comments

*