Lotta ai furti e allo spaccio: oltre 100 persone identificate

0

FIRENZE – Sono oltre un centinaio le persone identificate ieri dalla polizia nel corso di servizio straordinario di controllo del territorio finalizzato alla prevenzione e al contrasto dei reati predatori, dello spaccio di sostanze stupefacenti, dell’abusivismo commerciale e di ogni altro fenomeno di illegalità e microcriminalità diffusa.

L’attività, disposta dal Questore Raffaele Micillo ha portato ad un ingente sequestro di merce – contraffatta e non – destinata alla vendita abusiva su strada. Durante la giornata volanti, poliziotti di quartiere, pattuglie moto montate “Nibbio” ed equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Toscano hanno battuto le piazze e le vie cittadine  sequestrando stupefacenti, merce ed elevando sanzioni ai venditori abusivi sorpresi a vendere i loro articoli in mezzo alla strada.

In via Ricasoli, in particolare, gli agenti hanno sequestrato oltre 100 articoli a 4 ambulanti sanzionati, secondo la vigente normativa, con una multa da 5000 euro.

160 euro di multa per altri 4 venditori fermati in piazza Stazione, in questo caso,  con al seguito un grosso quantitativo di occhiali da sole, trasportati senza alcun titolo.

Ma è nella zona di piazza San Lorenzo che le forze dell’ordine, coordinate durante tutto il servizio dal Commissario Capo Roberta Mestichella, hanno sequestrato più di 50 oggetti in pelle – tra borse, cinture e portafogli – tutti riproducenti prestigiosi modelli di lusso delle grandi firme italiane e straniere.

In questo caso, l’intervento della polizia ha messo in fuga gli abusivi, costretti ad abbandonare queste riproduzioni notoriamente esposte a turisti e passanti.

Nel corso dei controlli, due ventenni sono stati segnalati per uso personale di stupefacenti: una pattuglia del Reparto Prevenzione Crimine ha fermato i giovani in via di Novoli: entrambi avevano addosso qualche grammo di marijuana. Stessa segnalazione per un cittadino marocchino di 38 anni sorpreso qualche ora dopo con una dose di droga in via Palazzuolo. In quest’ultima via la polizia ha effettuato numerosi controlli anche all’interno degli esercizi commerciali della zona.

Ieri sono state sette le persone sottoposte a fermo per identificazione in quanto prive di documenti di identificazione. Nei confronti di cinque cittadini stranieri, in Italia irregolari, è scattata la denuncia per la violazione degli obblighi sul soggiorno.

Tra questi, anche 3 cittadini georgiani – tra i 23 e i 35 anni – fermati in mattinata in via Foggini, dopo che alcuni residenti avevano tempestivamente segnalato la loro presenza al 113. Al momento del controllo i tre stavano infatti girando tra i palazzi della zona con al seguito una serie di strumenti da effrazione. I tre sono stati denunciati per possesso ingiustificato di strumenti atti allo scasso.

In serata, infine, gli uomini della Squadra Volante hanno catturato un fiorentino di 26 anni ricercato per scontare una pena a 2 anni e 8 mesi di reclusione (per un cumulo di reati).

Controlli anche nella provincia dove ieri gli uomini del Commissariato di Empoli hanno intercettato un’autovettura con a bordo una 25enne bulgara ricercata a seguito di una condanna a 8 mesi di reclusione per reati contro il patrimonio. La donna è stata fermata nel tardo pomeriggio dalla pattuglia del Commissariato nei pressi dell’ingresso della  FI.PI.LI

No comments

*