Lucca e Almada come esempio per il trasporto merci ecologico

0

LUCCA – Lucca modello europeo per la logistica urbana e sostenibile. Lo pensano ad Almada, in Portogallo, dove, in occasione della settimana europea della mobilità (European Mobility Week) è stato invitato il Sindaco Alessandro Tambellini per un workshop dedicato al trasporto merci ecologico. Riconfermando così il nostro comune come punto di riferimento per le buone pratiche in tema di spostamento e movimento all’interno delle città di piccole e medie dimensioni.

L’importanza della logistica urbana sostenibile per l’efficienza e la competitività delle città: questo il tema della conferenza, in programma questo pomeriggio al Centro Municipal de Turismo di Almada. La sessione si aprirà con i saluti del sindaco di Almada, Joaquim Miguel Judas e continuerà con il Sindaco Tambellini chiamato al tavolo dei relatori per illustrare il piano di logistica urbana lucchese, partendo dall’esperienza di Luccaport. Giorgio Ambrosino di Memex, poi, parlerà del Progetto Enclose, il più importante tra i progetti europei di network per la sostenibilità logistica nel trasporto attualmente in corso, finanziato dalla Commissione Europea e nato nel maggio del 2012. Progetto di cui Lucca è tra le città pilota, assieme a Trondheim (Norvegia) e s’Hertogenbosch (Olanda).

I riconoscimenti, però, non finiscono qua. È notizia di oggi, infatti, che Almada ha deciso di aderire all’Associazione internazionale Città Logica, nata poco più di un anno fa a Lucca con l’intento di mettere in rete e di far conoscere le esperienze italiane ed europee in merito a trasporto merci ecologico e logistica urbana sostenibile.

Città Logica in breve. L’Associazione Città Logica, nata a febbraio 2013, non ha fini di lucro ed ha per oggetto la promozione, la diffusione, lo scambio di buone pratiche, l’attività di studio, analisi, conoscenza, applicazione ed approfondimento della cultura, delle soluzioni e dei servizi di logistica urbana sostenibile, al fine di attivare nuove esperienze di razionalizzazione della logistica urbana che contribuiscano ad ottimizzare i processi della mobilità complessiva, sviluppando servizi e sistemi eco-sostenibili di logistica urbana, in particolare per i centri urbani di piccole e medie dimensioni. La distribuzione urbana delle merci ha, infatti, un forte impatto sulla dimensione economica, sociale e ambientale delle città. Per questo è importante sviluppare sistemi efficienti e sostenibili, razionalizzando i servizi logistici, riducendo in questo modo l’inquinamento e la congestione del traffico, creando allo stesso tempo le condizioni di vantaggio per la rete del dettaglio commerciale. Sono già venti i comuni, italiani ed europei, associati a Città Logica e numerosi sono anche i soggetti pubblici e privati che lavorano con l’associazione, tra imprese produttrici di veicoli ecologici, operatori del trasporto, produttori di soluzioni tecnologiche per l’ottimizzazione delle operazioni logistiche, organismi di ricerca ed università. Il presidente onorario di Città Logica è il Sindaco di Lucca, Alessandro Tambellini. www.logicaltown.eu

No comments

*