Lucca sotto controllo e Volanti in azione: salvato un uomo dal suicidio

0

LUCCA- Giornata impegnativa, ieri, per le Volanti della Questura di Lucca dirette dal vice questore aggiunto Leonardo Leone. Nel primo pomeriggio di ieri una pattuglia della Squadra Volante, nel transitare sulla via Nuova per Pisa, ha notato una donna era ferma a bordo strada in abbigliamento succinto, nel chiaro atteggiamento di chi esercita la prostituzione.
La donna, accompagnata in Questura, è risultata essere  cittadina bulgara di 27 anni, residente a Roma. Dal controllo è risultata avere precedenti penali per atti contrari alla pubblica decenza e per porto abusivo di armi. La straniera, che ha dichiarato di essere a Lucca per prostituirsi, è stata allontanata  con Foglio di Via Obbligatorio col divieto di ritornarci per i prossimi tre anni.

Verso le 22.15 un cittadino ha segnalato sul 113 che nel parcheggio dell’ex ospedale “Campo di Marte” ha notato un’autovettura parcheggiata con motore acceso, con un tubo di gomma, collegato alla marmitta, che scaricava i gas all’interno dell’abitacolo.
Le due Volanti, giunte in pochissimo tempo sul posto, hanno constatato che all’interno vi era un uomo privo di sensi, perciò, senza esitazione, hanno forzato le portiere prestandogli immediati soccorsi  fino all’arrivo dell’ambulanza.  La segnalazione del cittadino ed il tempestivo intervento della Volante ha impedito che una persona disperata portasse a compimento l’insano gesto. elle manovre di soccorso uno degli agenti ha riportato una lieve intossicazione da monossido di carbonio con una prognosi di due giorni.

Alle 4.30 di stamani, l’operatore della Centrale Operativa ha scorto, dalle telecamere di sorveglianza della Questura, un uomo che tentava di rubare  biciclette dalla rastrelliera posta in piazzale Risorgimento.
Immediatamente è  intervenuta una Volante che ha individuato e bloccato l’uomo che tentava invano di allontanarsi in direzione della stazione ferroviaria.
La bicicletta presa di mira dal ladro è risultata essere proprio quella di uno dei due poliziotti intervenuti.
L’uomo è stato identificato per R.F. 49 anni, nato e residente a Napoli, con piccoli precedenti per reati contro il patrimonio. Agli agenti ha dichiarato di essere giunto a Lucca in treno per partecipare ad un concorso per insegnanti di scuola elementare.
L’aspirante maestro è stato denunciato in stato di libertà per il tentato furto aggravato e munito di Foglio di Via Obbligatorio con l’obbligo di presentarsi al comune di residenza ed il divieto di tornare a Lucca per i prossimi due anni.

No comments

*