Maltratta moglie, figlio in tenera età e nonno: allontanato da casa

0

PISA – Ancora un’ applicazione in Pontedera della  normativa contro le molestie sessuali e familiari (legge nr. 11 del 23.02.2009  sullo Stalking). Ad essere stato costretto ad abbandonare l’abitazione familiare è stato un 26enne indiano, in possesso di regolare permesso di soggiorno, colpevole di ripetuti maltrattamenti ai danni della propria moglie, del proprio figlio in tenera età e del nonno paterno, tutti residenti in città nella medesima abitazione. Le presunte violenze familiari si sono protratte per diverso tempo fino a che la donna e il padre non lo hanno denunciato. Nei confronti dell’uomo è stata richiesta e ottenuta la misura cautelare dell’allontanamento con divieto di avvicinarsi al domicilio della famiglia.

Nel corso di un controllo di polizia in zona Stazione Ferroviaria, sono stati fermati due cittadini stranieri, marocchini, dimoranti in città che stazionavano su una panchina pubblica. Alla vista della Volante che si avvicinava i due hanno tentato di allontanarsi  alzandosi e dirigendosi in due direzioni diverse. Ne è scaturito un piccolo inseguimento da parte di un agente a piedi e dell’altro in autovettura. Entrambi gli stranieri sono stati fermati e condotti in Commissariato per accertamenti.

In ufficio da un accurato controllo, è emerso che entrambi nascondevano negli slip, a contatto con le parti intime, sostanze stupefacenti di tipo marijuana, somme di denaro e un telefono cellulare.

Sono stati quindi sottoposti a rilievi foto-dattiloscopici e denunciati in stato di libertà per il reato di concorso in spaccio di sostanze stupefacenti.

No comments

*