Marcheschi, Donzelli, Staccioli: “Piano regionale dello Sport, fermo il 70% delle risorse disponibili”

0

Una denuncia, questa di Fratelli d’Italia in Regione, che prende spunto dalle osservazioni mosse dalla Corte dei Conti sul rendiconto della Regione Toscana in merito alla mancata attuazione del Piano dello Sport, soprattutto in materia di impiantistica, ma che già un anno fa era stata portata all’attenzione del Consiglio Regionale con la presentazione di una proposta di legge di revisione del settore sportivo e martedì prossimo sarà all’attenzione dell’aula consiliare con un question time ad hoc sulla questione.

“Sullo sport e sulla promozione dell’attività sportiva Rossi è indiscutibilmente bocciato. Dei miseri 6,4 milioni di euro che aveva previsto per il Piano regionale allo Sport, la Giunta è riuscita a spenderne solo 1,7 milioni, praticamente il 29% delle risorse totali –  dichiarano i consiglieri regionali Marcheschi, Donzelli e Staccioli .

“Come rilevato anche dal Coni, non ci possiamo stupire se, al contrario degli altri paesi – continua Paolo Marcheschi primo firmatario della proposta di legge presentata un anno fa in materia di sport e pratica motoria – i nostri bambini e ragazzi non praticano e si appassionano allo sport. In Italia, ma anche in Toscana la carenza impiantistica, ma soprattutto l’assenza di politiche e azioni serie nel settore sportivo contribuiscono a far sì che lo Sport sia percepito come un hobby, un passatempo non come uno  elemento indispensabile per migliorare la qualità della nostra vita, per prevenire costi sanitari importanti. Lancio oggi un appello al  neo Presidente della Commissione competente, la quinta, il presidente Gianluca Parrini – conclude Marcheschi –  perché a breve possa riportare il tema in agenda, discutendo anche la nostra proposta di legge, che vuole essere l’ espediente da cui partire per dare l’occasione alla Politica di fare la sua parte in maniera concreta”.

 

 

 

No comments

*