“Massa a rischio di presenza di cellule terroristiche”, Benedetti presenta un esposto

1

MASSA – Un esposto inquietante, quello presentato dal consigliere dell’opposizione Stefano Benedetti, e che riguarda una possibile infiltrazione, a Massa, di cellule terroristiche islamiche.

“Questo esposto -spiega il poltico – nasce a seguito della preoccupazione diffusa da parte di cittadini, circa il rischio di presenza di cellule islamiche terroristiche nella nostra città. In realtà, gli ultimi fatti accaduti nel mondo, stanno generando una sorta di panico tra la popolazione in generale e a Massa, sostanzialmente, per la presenza di una Moschea che opera come associazione, disponendo di una grande sede in via del Bargello. Nessuno al di fuori di quelle stanze sa cosa succede all’interno, poichè le vetrate sono state oscurate e la porta è sempre chiusa, ma il continuo via vai di musulmani che sopraggiungono anche con auto provenienti da fuori zona, mi induce a rivolgermi alle massime istituzioni locali con la richiesta di affrontare la tematica in seno alla Commissione Provinciale di Sicurezza, per mettere in atto un servizio di controllo e di indagine sulle attività svolte da questa associazione, identificando tutti i frequentatori della Moschea e allargando i controlli anche al call center di viale Stazione, perchè funge da centro di ritrovo ed aggregazione di tutti gli extracomunitari, soprattutto musulmani, che vivono nella nostra zona. Voglio ricordare, a titolo informativo, che la struttura in oggetto è frequentata anche da persone provenienti dalla Provincia di La Spezia, dopo la scoperta di una cellula islamica che faceva riferimento ad un centro di culto posto sotto sequestro. La preoccupazione nasce a seguito dei fatti accaduti in Siria e Irak ed è aumentata in questi giorni a causa della diffusione da parte degli organi di informazione di probabili attentati portati al cuore dell’ Europa, soprattutto da terroristi europei convertitisi all’ Islam e proprio su questo punto, diventa necessario accertare la presenza o meno di italiani o europei  all’interno della Moschea di Ponte del Canale e il tipo di attività svolta dai frequentatori”,

1 comment

Post a new comment

“Tentazioni” di Franco Malfatti

Il carro è una realizzazione di forte contrasto emotivo. Si divide in due parti ben distinte. Il Pinocchio eseguito nella sua realtà di burattino e ...