Mda e ecstasy, in manette un corriere “ovulatore”

0

PISA – Corriere “ovulatore” in manette all’aeroporto “Galileo Galilei, per mano dei finanzieri del Comando Provinciale di Pisa. L’uomo, un italiano proveniente dalla Germania, è stato trovato in possesso di circa 90 grammi di una potente anfetamina (MDMA) e di 25 grammi di ecstasy, sia in polvere che in pasticche. Il tutto è avvenuto all’interno della sala arrivi internazionali dello scalo dove, nel corso di un’operazione volta alla prevenzione e repressione dell’illecito traffico di sostanze stupefacenti, i militari della Guardia di Finanza, insospettiti dall’atteggiamento del giovane che tradiva inquietudine e nervosismo, non si sono lasciati convincere dalle contraddittorie nonché incerte affermazioni circa il viaggio appena concluso. Sottoposto quindi a controllo a cura dei militari operanti, venivano inizialmente rinvenute alcune pasticche di ecstasy, ma non escludendo l’ipotesi che potesse occultare ulteriori sostanze stupefacenti oltre a quelle rinvenute, il passeggero veniva informato del fatto che sarebbe stato sottoposto ad ulteriori accertamenti presso il locale nosocomio di Cisanello al fine di escludere l’eventuale presenza di sostanze stupefacenti occultata all’interno del proprio corpo. Nel contempo, veniva informato il Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Pisa, dottoressa Rizzo, che assumendo la direzione delle attività, concordava e disponeva gli accertamenti sanitari presso l’Ospedale di Cisanello.

unnamedPertanto, il cittadino italiano, spontaneamente consegnava ai militari cinque ovuli contenenti complessivamente circa grammi grammi di MDMA (metilenediossimetanfetamina) potente anfetamina usata per la maggiore dai giovani nelle serate in discoteca o nei “rave party” e 25 grammi di ecstasy in polvere. Due dei cinque ovuli erano ancora occultati nella cavità rettale dell’arrestato. Questa ulteriore operazione conferma la costante attenzione che il Corpo pone nel contrasto illecito al traffico internazionale di sostanze stupefacenti in transito attraverso l’aeroporto “Galileo Galilei” a non poca distanza da altre analoghe operazioni già eseguite in ambito aeroportuale dalle Fiamme Gialle di Pisa.

No comments

*