Merce di sospetta provenienza, tre in manette

0

FIRENZE – La polizia ha arrestato tre cittadini rumeni – una donna di 20 anni e due uomini di 23 e 25 – con l’accusa di furto aggravato in concorso.

I tre sono stati sorpresi a rubare diversi prodotti alimentari per un valore di oltre 150 euro in un esercizio commerciale di via Martelli.

Gli agenti della Polfer di Firenze stavano tenendo d’occhio il gruppetto già da qualche giorno e ieri lo hanno seguito verso piazza Duomo dove si sono appostati per osservarne i movimenti.

Mentre la 20enne faceva da palo i suoi complici sono passati all’azione, ma dopo il colpo, consumato in pochi minuti, sono finiti tutti nella rete della polizia.

Gli agenti hanno poi approfondito i controlli nelle abitazioni degli arrestati dove è saltata fuori diversa altra merce di sospetta provenienza furtiva per un valore di qualche migliaio di euro: confezioni di cioccolatini, caffè, ma anche numerosi capi d’abbigliamento di diverse marche, profumi e perfino 30 bottiglie di vino pregiato (tra Brunello di Montalcino e Carmignano).

I prodotti erano ben confezionati e, per quanto riguarda i vestiti, tutti ancora etichettati.

L’operazione è stata condotta dagli uomini della squadra di polizia giudiziaria della Polfer di Firenze che stanno ora verificando la provenienza dei beni al momento sotto sequestro.

Già questa mattina è stato verificato che parte degli indumenti, rinvenuti dalla polizia nelle case degli stranieri, erano stati rubati nei giorni scorsi da alcuni “store” di via Nazionale e viale Talenti.

Gli arrestati dovranno rispondere anche del reato di ricettazione in concorso

No comments

*

Furti, risse e Polizia in azione

LUCCA – Giornata movimentata per la Polizia di Lucca. Al supermercato Esselunga di San Concordio, gli addetti alla sicurezza interna hanno notato un trentenne di ...