Messa al San Luca con il Vescovo Castallani

0

LUCCA – Grande partecipazione oggi (12 dicembre 2015), come consuetudine, alla Messa officiata dall’Arcivescovo di Lucca Monsignor Italo Castellani all’ospedale “San Luca” di Lucca, nella giornata dedicata a Santa Lucia, protettrice della vista e invocata contro tutte le malattie degli occhi.

Nel corso della funzione religiosa, che si è svolta all’interno della Cappella al primo piano del “San Luca”, l’Arcivescovo ha rivolto un affettuoso saluto ai pazienti, ai loro cari e ai molti operatori sanitari presenti alla celebrazione. Ha poi ringraziato il direttore di Oculistica Fausto Trivella e tutto il personale della struttura che opera ogni giorno per ridare luce ai malati, ma il compito di ogni cristiano – ha aggiunto Monsignor Castellani – è quello di guardare con l’occhio del cuore e dare la luce della speranza ad ogni persona che nel quotidiano trova in stato di necessità. Particolarmente emozionante ed intensa l’omelia che l’Arcivescovo ha voluto pronunciare insieme ad Edoardo, un bambino presente alla celebrazione.

Il Vescovo Castellani, tra l’altro, domani (domenica 13 dicembre) parteciperà alla Messa di ringraziamento per i familiari dei Donatori di Organi e Tessuti nella hall sempre dell’ospedale San Luca e proprio in questa occasione aprirà l’Anno Straordinario della Misericordia. Come tradizione, poi, da lunedì 14 a mercoledì 16 dicembre farà visita ai degenti, ai parenti e al personale dei vari settori del San Luca.

La ricorrenza di Santa Lucia è stata anche l’occasione per un consuntivo dell’attività svolta dall’Oculistica da parte del direttore dalla struttura, Fausto Trivella, il quale ha ricordato che, nonostante alcune difficoltà, anche nel corso del 2015 è stato fatto un grande lavoro, con oltre 2400 interventi effettuati. Sono stati quindi mantenuti gli stessi numeri degli ultimi anni, rispondendo alle necessità dei cittadini e mantenendo alto il livello qualitativo delle prestazioni. Lucca si è infatti distinto centro tra i più importanti della Toscana per la cura di molte patologie dell’occhio ed in particolare per la chirurgia orbito-palpebrale. Sono stati inoltre confermati tutti i punti di erogazione dei servizi nella Piana di Lucca ed in Valle del Serchio, grazie all’impegno ed alla professionalità del personale di Oculistica e dei servizi collegati, che Trivella ha ringraziato sentitamente.

Tutto questo – ha aggiunto – è di buon auspicio per poter lavorare ancora meglio nel 2016, affrontando anche con spirito positivo la riforma del sistema sanitario in atto.

Si è unito ai ringraziamenti al personale il sindaco di Lucca Alessandro Tambellini, che ha ribadito che, anche in una struttura moderna e funzionale, a fare la differenza è sempre e comunque la qualità del personale e gli operatori lucchesi continuano a distinguersi in questo senso. Il Sindaco Tambellini ha anche evidenziato che questa festa si allarga a tutti i malati ed a coloro che hanno bisogno di aiuto, ai quali la città di Lucca e il Sindaco personalmente, per ciò che è possibile, sono sempre molto vicini.

Presenti alla celebrazione anche la coordinatrice delle attività sanitarie dell’Azienda USL 2 Michela Maielli e il presidente della sezione di Lucca dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti Massimo Diodati.

No comments

*