Mette a segno un colpo in un negozio, minorenne in carcere

0

LUCCA – La Polizia di Stato, nella mattinata odierna, ha tratto in arresto C.P, di anni 16 rumeno, resosi responsabile, unitamente ad un complice minore non imputabile, anch’esso rumeno, di una rapina ai danni di un esercizio commerciale sito in via del Battistero.-

Nello specifico, alle ore 11.00 circa giungeva segnalazione al 113 in merito alla presenza di due giovanissimi soggetti rumeni che si erano introdotti all’interno di una attività commerciale, in Lucca via del Battistero, e, dopo aver distratto la titolare, si appropriavano della soma di euro 170 custodita nel portafoglio che si trovava nella borsa nonché di un Ipad cercando successivamente di allontanarsi. La proprietaria del negozio, accortasi del furto, cercava di bloccare i due giovani che non esitavano a minacciarla e spintonarla per guadagnarsi la fuga. Nel contempo interveniva personale della Squadra Mobile, già impegnato in questo centro storico in una attività specifica volta alla prevenzione di reati predatori, che provvedeva ad identificare gli autori del reato e la parte offesa; Il personale della Squadra Mobile accertata la flagranza di reato e traeva in arresto il minore imputabile, mentre accompagnava presso i propri uffici il minore non imputabile che veniva affidato ai genitori domiciliati nelle campagne di Pisa.
Al termine degli atti il minorenne arrestato verrà accompagnato al carcere minorile di Firenze

No comments

*