“Mi Mancherai. Ricordo di Sandro Pertini” a 25 anni dalla morte

0

LUCCA – Una festa della Liberazione all’insegna del Presidente della Repubblica più amato, a 25 anni dalla sua morte e a 70 anni dal giorno in cui l’Italia ritrovò la Libertà.  “Mi mancherai. Ricordo di Sandro Pertini” è il significativo titolo del docu-film dedicato al compianto settimo Presidente degli Italiani, padre costituente, presidente della Camera, che sarà proiettato all’auditorium della Fondazione della Banca del Monte di Lucca, in piazza San Martino, 7, venerdì 24 aprile alle 21, con ingresso libero.

L’evento è voluto e organizzato dalla Fondazione Banca del Monte di Lucca in collaborazione con il Centro Studi e Documentazione “Sandro Pertini” e la Fondazione Circolo Fratelli Rosselli.

“Sandro Pertini – ha sottolineato Alberto Del Carlo, presidente della Fondazione Banca del Monte di Lucca – è un alto esempio istituzionale, frutto di quel modo positivo di fare politica che vogliamo porre oggi all’attenzione delle nuove generazioni”.

“Quando ho visto questo film e mi sono commosso –  ha affermato Gabriele Martinelli del Partito Socialista Italiano, promotore dell’iniziativa – da qui l’idea di proporre anche nella nostra città un momento di riflessione sulla sua figura e sul suo pensiero”.

“Anche personalmente ho molti vivi ricordi della figura di Pertini – ha aggiunto Giuliano Nieri, vice presidente della Fondazione – e per questo vorremmo ricordare anche ai giovani la sua figura e le sue lezioni di vita”.

Per la regia di Vittorio Giacci, coprodotto dall’ACT Multimedia e dall’associazione nazionale “Sandro Pertini” , sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, “Mi mancherai. Ricordo di Sandro Pertini” ha ottenuto la nomination ai Globi d’oro della stampa estera quale miglior documentario 2009. Il film è stato realizzato in concorso con docenti ACT come i premi Oscar Osvaldo Desideri e Eva Desideri per la scenografia e Luis Bacalov per le musiche. “Sandro Pertini – ricorda l’avvocato Alberto Del Carlo, presidente della Fondazione Banca del Monte di Lucca – è stato un esempio di onestà, coerenza e trasparenza, simbolo di laicità, costruttore della democrazia, ispirato dai valori della giustizia e della libertà”. Il film racconta il percorso che lo ha portato a diventare un uomo di Stato vicino ai cittadini ed alle loro necessità, partendo dai suoi primi anni di vita nell’Italia monarchica e attraversando due guerre mondiali, il fascismo, l’esilio politico, il carcere, la lotta partigiana, la Liberazione e l’inizio dell’era repubblicana.

Seguirà un dibattito sull’attualità del pensiero e l’opera di Sandro Pertini, condotto da Stefano Caretti, presidente Associazione Nazionale Sandro Pertini, Alberto Magnolfi, consigliere Regione Toscana, Valdo Spini, presidente AICI (associazione delle Istituzioni di Cultura italiane). Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

No comments

*