Movida in centro, due arresti e otto denunce dei Carabinieri nel fine settimana

0

PISA – Continua l’impegno massiccio dei Carabinieri in città, soprattutto nei fine settimana, per arginare gli eccessi della movida. La notte tra sabato e domenica, i Carabinieri della Stazione di Pisa e del Nucleo Radiomobile, unitamente alla Polizia Municipale, hanno arrestato un giovane italiano di 22 anni e deferito all’A.G. altre otto persone. Il tutto nel corso di servizi in centro in particolare nella zona di Piazza delle Vettovaglie, eseguiti unitamente alla Polizia Municipale, con l’impiego della Stazione Mobile dei Carabinieri lasciata a presidio in Piazza Garibaldi. Proprio grazie alla presenza del mezzo militare, infatti, il personale in servizio ha ricevuto la segnalazione da parte di alcuni giovani, sul probabile verificarsi di un furto di biciclette in un vicolo adiacente la Piazza delle Vettovaglie. In breve tempo i carabinieri e la Polizia Municipale sono giunti sul posto dove hanno fermato il giovane italiano, tossicodipendente, mentre tentava di allontanarsi a bordo di una bicicletta ancorata ad un palo dell’illuminazione. Il giovane è stato dichiarato in arresto e processato per direttissima nella mattinata di lunedì. Sempre nel corso dello stesso servizio, altre 8 persone sono state denunciate per detenzione di sostanze stupefacenti e porto di oggetti atti ad offendere con il contestuale sequestro di alcuni coltelli e di circa 30 gr. di marijuana.

Nel pomeriggio di domenica, invece, sempre i militari della Stazione di Pisa unitamente a quelli del Nucleo Radiomobile, hanno tratto in arresto un cittadino tunisino, clandestino, per lesioni personali gravissime. L’uomo è stato bloccato poco distante da un parco ubicato in via Valdimigi, dove nel corso di una lite scaturita per futili motivi con un cittadino filippino, entrambi risultati in stato di alterazione per assunzione di sostanze alcooliche, il tunisino scagliava un masso all’indirizzo del filippino attingendolo al fianco e provocandogli ferite con emorragia interna. Trasportato al pronto soccorso, è stato ricoverato e sottoposto ad intervento chirurgico nel corso della notte. La vittima, che non versa in pericolo di vita, è stato sentito nella mattinata da parte dei Carabinieri, riferendo di ricordarsi poco dell’accaduto, ma che il tutto sarebbe scaturito da una lite futile, accentuata dallo stato di ebbrezza in cui versavano entrambi. Il giovane si trovava in città per trascorrere un pomeriggio al parco unitamente al fratello e altri connazionali, lavorando lo stesso come assistente domestico ad Empoli. L’arrestato sarà processato per direttissima nella mattinata odierna.

No comments

*