Naufragio del Giumar, avvistamento sospetto a 20 miglia dalla costa di Livorno

0

LIVORNO – ( di Letizia Tassinari ) – Avvistamento sospetto al largo di Livorno, a circa 20 miglia dalla costa. Ad allertare il 1530, il numero blu della Guardia Costiera, è stato un diportista in navigazione con il suo yacht che avrebbe visto qualcosa galleggiare a pelo d’acqua. Immediato l’allarme, e le vedette della Capitaneria di Porto viareggina e della Direzione Marittima Toscana hanno lasciato gli ormeggi, dirette nel punto della segnalazione, per verificare se possa trattarsi dei corpi dei due pescatori, Nello e Fabrizio Simonetti, da tre giorni dopo il naufragio del peschereccio Giumar, affondato a Viareggio. Nel relitto, invece, i sommozzatori dei Vigili del Fuoco, durante l’ultima immersione, hanno ritrovato gli effetti personali, restituti ai familiari, e i documenti di bordo.

No comments

*