Nel 2017 addio all’Irpef, Coldiretti incassa altro risultato

0

TOSCANA – Coltivatori diretti e imprenditori agricoli professionali (Iap) potranno presto dire addio all’Irpef sulle rendite catastali delle imprese agricole. È una delle novità che dovrebbe essere concretizzata con la Legge di Stabilità 2017 annunciata in occasione della giornata nazionale in difesa dell’olio extravergine al Mandela Forum promossa da Coldiretti dal Premier, Matteo Renzi. Secondo le stime di Coldiretti Lucca il risparmio fiscale di cui godranno le 2.500 imprese agricole del territorio dovrebbe aggirarsi sui 500mila euro complessivi. “Dopo l’abolizione di Imu e Irap sui terreni agricoli annunciata da Renzi ad Expo di Milano e realizzata nel 2016 – spiega Cristiano Genovali, Presidente Coldiretti Lucca – con questo intervento sull’Irpef siamo davanti ad una manovra di sgravio fiscale per l’agricoltura che nessun governo del nostro Paese aveva mai realizzato. Si tratta di un intervento che restituisce dignità al lavoro nei campi e sostiene la competitività delle imprese agricole, che nonostante le difficoltà sono cresciute più di altri settori”.

In Toscana secondo le nostre stime sono 23.000 le imprese agricole interessate con un risparmio fiscale di circa 13 milioni di euro. Tra la Garfagnana, la piana e la Versilia il risparmio calcolato sarà intorno al milione di euro. “Con questo intervento, annunciato dal Presidente del Consiglio – analizza Maurizio Fantini, Direttore Coldiretti Lucca – viene riconosciuto il ruolo dell’attività agricola quale bene comune non solo dal punto di vista economico e alimentare, ma anche   sul piano ambientale e culturale,  particolarmente tangibili in Toscana e sul territorio provinciale, dove il paesaggio è segnato in modo inconfondibile dall’attività agricola e dove le imprese agricole hanno continuato a crescere ed investire, creando occupazione, nonostante la congiuntura tutt’altro che favorevole”.

Per informazioni vai su www.lucca.coldiretti.it e pagina twitter @coldirettitosca

No comments