Nidil Cgil: “Insoddisfazione per l’attuale gestione sindacale, chiediamo un cambio di passo”

0

LUCCA – Anche il NIDIL CGIL di Lucca esprime la propria insoddisfazione per la gestione attuale dell’attività sindacale in categoria ed in CGIL  e chiede un cambio di passo.

“Il NIDIL di Lucca che è il sindacato dei lavoratori precari con contratti atipici della CGIL non è adeguatamente valorizzato e chiede che si faccia un cambio di marcia, di fatto l’attività è al lumicino e non si riesce a fare nemmeno i direttivi – si legge nella nota -: ” È partita dunque la mozione di sfiducia firmata dalla maggioranza assoluta dei membri del direttivo (ben 5 su 9), mentre un altro membro si è dimesso sia nei confronti del segretario generale che del presidente del direttivo. Il segretario generale del NIDIL è Nicola Del Vecchio, che è anche segretario organizzativo CGIL a Massa Carrara, mentre presidente del direttivo del NIDIL è la solita persona che è presidente del direttivo della CGIL di Lucca. Per cui si tratta di un gruppo dirigente praticamente interno alla CGIL provinciale di Lucca e Massa Carrara, ed è una critica indiretta, anche alla gestione della CGIL provinciale di Lucca, forse troppo chiusa nei suoi palazzi e poco attenta ad un mondo del lavoro che è cambiato e che chiederebbe una maggiore attenzione in termini di tutela, informazione, assistenza  per quelle migliaia di lavoratori giovani, ma non solo giovani che hanno contratti precari (interinali, associazione in partecipazione, voucher, chiamata ecc ecc).  Molte sono le categorie in fibrillazione in CGIL in questo periodo a Lucca. Si aggiunge il NIDIL, che vuole diventare una categoria vera e non essere un sindacato finto in cui non ci si vuole misurare perché forse  è un mondo troppo difficile. Il direttivo dovrebbe essere convocato la settimana prossima.

No comments

*