Non mandano i figli a scuola, denunciati 41 genitori Rom

0

PISA  – Il Comando Compagnia Carabinieri di Pisa ha disposto una mirata attività di controllo, finalizzata al contrasto del fenomeno della dispersione scolastica minorile.
In particolare, interessate per i controlli, sono state le Stazioni Carabinieri di Pisa Principale e Marina di Pisa.
Al termine degli accertamenti incrociati, effettuati acquisendo in molti istituti scolastici elementari e medi i dati relativi alle assenze prolungate e continuate di minori, è emerso come numerose famiglie di origine rom, omettevano di inviare a scuola i propri bambini.
Dopo aver proceduto ad identificare con certezza i rispettivi genitori, i Carabinieri delle Stazioni hanno proceduto al deferimento in stato di libertà di quarantuno persone, tutti familiari o esercenti la potestà sui minori.
Contestualmente è stata interessata anche l’autorità giudiziaria e saranno attivati i servizi sociali per segnalare l’accaduto.
La gran parte dei minori segnalati risiede negli accampamenti siti in San Piero a Grado, Marina di Pisa (dove 33 sono i denunciati da parte della locale Stazione Carabinieri) e nella zona di Riglione.
Non è la prima volta che vengono organizzati specifici servizi per monitorare il fenomeno, ed infatti, nel marzo dell’anno passato, cinquantacinque erano stati i genitori deferiti per il reato previsto dall’articolo 731 del codice penale.

No comments

*