Non ricambia le avances e viene aggredita

0

FIRENZE – L’uomo, un 31enne albanese, è entrato in un bar di via della Condotta in evidente stato di ebbrezza alcolica, e ha fatto delle avances alla barista. Vedendo che la donna era rimasta in silenzio, si è alterato a a tal punto da colpire violentemente con un pugno la vetrata del bancone che si infrangeva raggiungendo la donna, l’ha chiusa in un angolo per poi afferrarla sul viso e collo.

Per fortuna è entrato nel bar il proprietario del vicino locale, il quale ha fatto desistere l’aggressore nel suo intento.

La donna, liberatasi dalle grinfie del suo aggressore, si è rifugiata nel bar accanto.

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Firenze, allertati dai passanti, sono arrivati giunto in tempo prima che la situazione degenerasse. Infatti, l’uomo voleva entrare nell’altro locale per raggiungere la donna. I militari, nel cercare di bloccare l’uomo che continuava a importunare la vittima, sono stati offesi pesantemente dallo stesso.  Gli operanti, con non polche difficoltà, sono poi riusciti a fermare l’uomo arrestandolo per i reati di danneggiamento e resistenza a Pubblico ufficiale, aggravati poiché i reati sono stati commessi durante il periodo di semidetenzione. Infatti, il 31enne, conosciuto per i suoi trascorsi, era in semidetenzione dal 18 gennaio 2017.

No comments

*