“O mi paghi o ti uccido”, scatta la denuncia

0

LUCCA – Sono stati gli uomini della Squadra Mobile di Lucca, diretta dal vice questore aggiunto Virgilio Russo,  a denunciare un pregiudicato di origini rumene 40enne, residente a Sant’ Anna, per un brutto episodio commesso in danno di un suo connazionale di poco più giovane. Quest’ ultimo si è trovato in difficoltà economiche, svolgendo solo lavori occasionali, e aveva ottenuto dal primo il prestito di 100 euro, con la promessa di restituire il doppio della cifra(ovvero 200 euro) dopo una settimana. La vittima non era stata in grado, in così poco tempo, di reperire la somma e restituirla al connazionale, tanto è vero che questi aveva si “abbozzato” alla prima giustificazione del debitore, facendosi nelle settimane successive consegnare 350 euro, che a suo dire erano il ristoro per l’ esposizione creditoria  cui egli l’ aveva costretto a causa della sua insolvenza. Non pago, nelle settimane successive aveva ricercato il connazionale, minacciandolo velatamente per costringendo ad accettare un vero e proprio ultimatum: la restituzione dei 200 euro inizialmente pattuiti. La vittima anche se con difficoltà, aveva accettato di pagare tale cifra entro al fine di giugno; i due si erano dunque  rivisti, ma il 40enne da usuraio era diventato anche estorsore, perché aveva chiesto la somma di 500 euro (anziché i 200 convenuti), sostenendo di  aver dovuto affrontare delle spese per effettuare il prestito (!), che in qualche modo doveva pur recuperare. Al diniego della vittima, il 40enne lo aveva minacciato di morte, reiterando le minacce anche nei giorni successivi, estendendole anche ai parenti della vittima ma lasciando una evidente traccia “informatica”, perché in un paio di casi aveva inviato sms con evidenti toni minacciosi proprio alla vittima. Che notevolmente impaurita ha deciso di rivolgersi alla Polizia: la Squadra Mobile della questura ha  avviato gli accertamenti del caso, al termine dei quali ha denunciato il 40enne, già noto agli investigatori lucchesi.

No comments

*

Teatro Era, perché no!

Pontedera (di Edoardo Altamura) – “Nel gennaio 2015, tramite la confluenza delle attività teatrali della Fondazione Pontedera Teatro all’interno della Fondazione del Teatro della Pergola, ...