Opa, parla il sindaco Volpi

0

MASSA – “Di fronte alle notizie emerse sulla stampa in questi ultimi giorni non si può non rilevare come sia in atto una campagna di strumentalizzazioni che in niente possono offuscare l’immagine e la professionalità della Fondazione Monasterio e del personale che vi opera”. La nota stampa è del sindaco di Massa, Alessandro Volpi-: “Proprio in questi giorni il Presidente della Regione Toscana ha con forza ed in più occasioni (l’ultima nell’ambito di un dibattito in Consiglio Regionale) ribadito che la cardiochirurgia pediatrica è nata a Massa, che qua ha raggiunto risultati di assoluta eccellenza nel panorama internazionale e che qua, pertanto, deve restare ed essere potenziata. Del resto in questa direzione va l’importante accordo che andremo a firmare proprio con il Presidente Rossi, il Direttore Generale della Monasterio, il Direttore Generale della ASL 1 ed il Rettore della Scuola Superiore S. Anna, accordo che consentirà ulteriori sviluppi per l”OPA anche nell’ambito della ricerca e dell’alta formazione, oltre che una serie di importanti interventi di carattere edilizio. Questo territorio, che va ben oltre i confini comunali di Massa, ed anche della provincia, ha sempre sostenuto l’Ospedale del Cuore, che tra l’altro costituisce un’importante bacino occupazionale e crea un notevole indotto stante l’elevata attrazione di pazienti e visitatori da altre aree toscane, italiane ed internazionali. Accogliamo, quindi, con grande soddisfazione le parole del Presidente Rossi che pongono la parola “fine” ad un tormentone che dura da decenni, a dimostrazione che l’OPA è per tutti noi sinonimo di eccellenza. Siamo fieri dei risultati di questa struttura che sono certificati da organismi nazionali specializzati e che pongono l’OPA realmente ai vertici in Italia per complessità della casistica trattata, per la qualità e la sicurezza delle cure ed anche per i risultati in termini scientifici”.

No comments

*