Operazione della Polizia di Stato in autostrada contro alcool e droga. Ritirate 17 patenti e tolti quasi 400 punti.

Su input del Dipartimento della Pubblica Sicurezza, si è appena conclusa anche in Toscana l’operazione Legality for road safety, finalizzata al controllo a tappeto di chi entra in autostrada ma guida dopo essersi sballato con droga e alcol.
Sono stati monitorati in particolare i flussi in ingresso alle barriere autostradali di Firenze Sud, Viareggio e Pisa nord, con l’impiego complessivo di 40 pattuglie della Polizia Stradale, supportate da Uffici Mobili, unità cinofile e auto civetta.
Alla barriera di Viareggio ha partecipato anche il medico della Polizia di Stato che ha utilizzato il drug test, lo speciale tampone che serve a sgamare chi guida dopo aver assunto droghe. Erano presenti anche Amper e Mia, maschio e femmina di pastore tedesco, addestrati a fiutare droga, nonché più equipaggi delle Questure, al fine di allargare il raggio delle operazioni alle zone limitrofe i caselli interessati e bloccare le vie di fuga.
I poliziotti della Stradale in Toscana hanno deciso di dedicare l’operazione di stanotte a un loro collega di Lucca, Angelo Chiocca, sempre impegnato in prima linea a diffondere la cultura della guida sicura. Lui, in questo momento, è ricoverato in ospedale, dove sta affrontando una cura impegnativa. I suoi colleghi sperano che torni presto in campo con loro per aiutarli a impedire gli incidenti dovuti all’abuso di alcool o all’assunzione di droghe.
I controlli hanno interessato 360 veicoli e oltre 400 persone, di cui 16 risultate positive all’etilometro e 1 che andava a velocita sostenuta, a cui sono state ritirate le patenti. Inoltre, sono stati sequestrati 2 veicoli senza assicurazione e accertati 6 casi di mancata revisione, mentre una persona è stata fermata poiché guidava senza patente. Nel contempo, gli autovelox e i telelaser hanno visualizzato il passaggio di 16.388 veicoli. In 345 andavano troppo velocemente e, pertanto, ne sono state fotografate le targhe, su cui sono in corso le verifiche del caso. Complessivamente, le infrazioni al codice della strada contestate sono state più di 77 e i punti defalcati dalle patenti quasi 400.
A Firenze Sud, grazie ai controlli sulla scatola nera del TIR, i poliziotti hanno accertato che un camionista, nell’ultimo mese, aveva guidato per troppo tempo, senza riposare quasi mai. La Polstrada ha multato di oltre 6.800 euro l’uomo, un 37enne campano che trasportava saponi a Napoli, costringendolo anche a fermarsi per recuperare le energie.