Operazione Matrioska: tutti assolti

0

LUCCA – ( di Letizia Tassinari ) – Tutti assolti i quattro imputati – Claudio Imbriani, Giovanni Tronci, Lilya Bogodyarova e Vassileva Emilia Tontcheva – oggi in Corte d’Appello a Firenze, perchè il fatto non sussite, relativamente all’operazione “nuovi investimenti”. Claudio Imbriani, difeso dall’avvocatessa Alberta Cagnacci, relativamente all’operazione “gruppo costruzioni”, assolto per non aver commesso il fatto. Era l’aprile del 2010 quando la Guardia di finanza di Lucca pose sotto sequestro immobili per un valore di 40 milioni di euro in esecuzione di un decreto del Gip del Tribunale lucchese a carico di un sodalizio criminale già individuato nel 1998 con l’operazione “Matrioska”, in cui furono arrestati due imprenditori e un bancario, più vennero indagati altri quattro professionisti.  Per le Fiamme Gialle il gruppo, attraverso numerose piccole società immobiliari,  avrebbe ottenuto finanziamenti dalle banche per fittizie ristrutturazioni o costruzioni di case.  A finire sotto sequestro furono 53 unità immobiliari, 20 posti auto e 21 lotti di terreno edificabile situati in vari comuni della Versilia, a Viareggio, a Lucca, Capannori, Bagni di Lucca e a Monsummano Terme. I sequestri erano stati decisi anche per evitare il pericolo di un depauperamento del patrimonio rispetto all’ingente debito che gli indagati, secondo la GdF, avrebbero avuto con l’erario per le violazioni fiscali commesse. In particolare, i sequestri sono scattati nei confronti di nove società create apposta per ‘polverizzare’ le ingenti somme ottenute dalle banche truffate.  Nell’operazione gli indagati furono accusati, a vario titolo, di associazione per delinquere finalizzata a truffa aggravata, falso in bilancio, falso in atto pubblico e per evasione fiscale.

 

No comments

*