Otto mesi di reclusione per furto d’acqua

0

Otto mesi di reclusione e 200 euro di multa per aver manomesso il contatore e aver prelevato acqua abusivamente dalla rete idrica in gestione a GAIA S.p.A.: questa è la pena decisa dal Giudice del Tribunale di Lucca nei confronti di un Utente residente a Coreglia Antelminelli. Si legge nella sentenza che sono state considerate aggravanti la reiterazione del reato e l’uso del mezzo fraudolento. La pena stabilità è stata ridotta per la scelta del rito di giudizio: infatti la pena base prevede un anno di reclusione e 300 euro di multa. L’Utente è stato anche condannato al pagamento delle spese processuali.

No comments

*