Palmeri scomparso? No: “Sono a combattere la guerra. Pregate per me”

1

LUCCA – Letizia Tassinari – “Circa un mese fa i giornali scrivevano articoloni e pagine di giornale dal titolo “Palmeri scomparso”. Se avessi voluto scomparire non avrei continuato ad usare Facebook!!! Comunque a breve vi dirò dove sono e cosa sto facendo. Saluti a tutti gli amici…”. Vero, anzi, verissimo. E’ l’8 di agosto quando Andrea Palmeri scrive sul suo profilo questo post ma mai, da quando è “scomparso”,  ha smesso di “dialogare” sul noto social network.

Sull’ex capo dei Bulldog non pendeva comunque alcuna misura cautelare dopo i fatti del pub Ottavo Nano  per i quali il suo legale, l’avvocato Emanuele Fusi del Foro di Lucca, ha presentato ricorso in appello, come scritto da Tgregione (Assolvete Palmeri”, depositato a Firenze il ricorso in ),  ma solo quella di prevenzione dell’ obbligo di sorveglianza di pubblica sicurezza, in base alla quale non poteva uscire di casa prima delle 8 del mattino e doveva fare rientro entro le 21 e non uscire dal comune di Lucca. Andrea Palmeri non è ricercato, non gravando su di lui alcuna sentenza definitiva e passata in giudicato.

Ieri sera, però, il “generalissimo” è uscito allo scoperto, non solo rivelando dove è, e cosa fa, ma anche pubblicando una sua foto che lo ritrae con un fucile in mano e chiedendo di pregare per lui.  Si, perchè a quanto pare, si trova a combattere  “la guerra del sangue contro l’oro”. “La guerra dei pochi contro i tanti – scrive Palmeri –  perchè non esistono fascismo e comunismo in questo momento ma un solo grande nemico l’imperialismo americano. Amici ed amiche pregate per me perchè possiamo rivederci presto e perchè la vittoria sia con noi che siamo nel giusto. Chi sostiene l’Ucraina e quindi  gli Usa si ricreda perche il nemico rimane il mondialismo e l’imperialismo Usa. Quando potrò vi aggiornerò. Un abbraccio a tutti. Slava Geroiam”.

1 comment

Post a new comment

*

La lirica omaggia Igor Mitoraj

PIETRASANTA –  Le scenografie e i costumi dello scultore polacco Igor Mitoraj custoditi nel Chiostri di S. Agostino tornano ad essere circondati dalle note di ...