“Parcheggi gratuiti durante le feste”, interpellanza urgente di Benedetti

0
MASSA – Interpellanza urgente, quella a firma del consigliere di Forza Italia Stefano Benedetti, per i parcheggi gratuiti sotto le feste natalizie:
“Egregio Sindaco,
credo che sia necessario attivarsi sul tessuto sociale, quindi culturale e commerciale per individuare tutte le soluzioni possibili per promuovere il nostro territorio rendendolo maggiormente accogliente e più invitante per i visitatori soprattutto nei periodi festivi dell’anno. Più presenze, ad esempio, nel centro di Massa e della Marina, significa, tra le altre cose, anche più occupazione e maggiori incassi per i commercianti di qualsiasi settore merceologico e quindi ritengo che la prima iniziativa importante che possa agevolare le presenze durante tutto il periodo natalizio, sia quella di trasformare tutti gli stalli dei parcheggi a pagamento in gratuiti almeno fino a mercoledì 6 gennaio 2016, ultimo giorno di festività.
Questa soluzione, oltre a permettere maggiori introiti per i commercianti, porterà un risparmio ulteriormente per coloro che decideranno di recarsi nella nostra città a fare acquisti e che sicuramente apprezzeranno l’iniziativa. Ma non solo. Con questo provvedimento i nostri commercianti saranno più concorrenziali nei confronti della grande distribuzione che, a causa di una scellerata politica messa in atto dal Centro Sinistra Regionale in questi anni, offre tutti i possibili confort, tra i quali, grandi disponibilità di parcheggi, stalli liberi, servizi sanitari, carburante, ristoranti, bar, riscaldamento che rappresentano, ovviamente , delle agevolazioni che favoriscono inevitabilmente gli acquisti presso i grandi magazzini.
Per quanto sopra,
LA INTERPELLO
per sapere se condivide la proposta da me avanzata con questo documento e se intende attivarsi per favorire le presenze dei visitatori durante tutto il periodo delle festività natalizie, con l’emissione di un’ ORDINANZA che trasformi tutti gli stalli a pagamento del centro di Massa e sulla marina almeno fino al 6 gennaio”.

No comments

*