Parco San Rossore: “Dei bilanci, neanche l’ombra”

0

TOSCANA – Il Consiglio Regionale non ha ancora accesso ai bilanci 2012, 2013 e seguenti dell’Ente Parco di San Rossore Migliarino e Massaciuccoli. I documenti, redatti dal Commissario ad acta, sono da sei mesi a disposizione della giunta regionale. Il Movimento 5 Stelle chiede conto della situazione, considerato il disavanzo di 1,5 milioni accertato sul 2013 e le indagini della Procura contabile e della Procura della Repubblica di Pisa sugli illeciti della gestione finanziaria dell’ente.

“Da 13 mesi sono in Consiglio Regionale da vicepresidente della Commissione Ambiente e Territorio e non ho ancora potuto vedere i bilanci preventivi e consuntivi dell’Ente Parco di San Rossore, Migliarino e Massaciuccoli. Sei mesi fa il Commissario ha consegnato quelli 2012 e 2013 alla giunta, ma ancora niente e il fatto è increscioso. Da un provvedimento del Commissario sappiamo che il 2013 si è chiuso con 1,5 milioni di disavanzo. Vorremmo sapere quanto prima lo stato attuale, 3 anni dopo di una gestione che ogni giorno sta perdendo dei protagonisti” commenta Giannarelli.

“Il commissario ha messo nero su bianco nel decreto 8/2015 che la situazione finanziaria dell’ente è grave anche per i mancati controlli da parte degli Organi regionali sui P.U.R., oltre che per la scarsa attenzione del Collegio dei Revisori. Ricordiamo ai cittadini che i P.U.R. erano fondi per la manutenzione dei prestigiosi immobili del Parco, 2 milioni l’anno poi interrotti dalla Regione. A quanto pare l’atteggiamento degli uffici regionali era da “tutto bene” a prescindere, come se i controlli dovuti per legge diventino un pro forma quando si è tra persone conosciute. Una gestione senz’altro insostenibile e i conti lo dimostrano” prosegue Giannarelli.

“La situazione del Parco è un piccolo specchio della gestione PD toscana: un patrimonio straordinario, potenziale volano di sviluppo turistico, con i conti in rosso, una giunta regionale che nasconde le carte e la procura che indaga. La trasparenza sia la parola chiave del nuovo corso, noi nel caso siamo disponibili a fare la nostra parte” conclude il Cinque Stelle.

Atto disponibile al seguente http://bit.ly/2c6fW1X

No comments

*