Pene residue, in due in manette

0

LUCCA – La Polizia di Stato di Lucca ha effettuato due arresti in esecuzione di altrettanti ordini emessi dal Tribunale di Sorveglianza di Firenze, e riferiti a condanne ancora da scontare per cui gli interessati avevano chiesto la misura alternativa dell’ affidamento in prova ai servizi sociali. In entrambi i casi, a causa dei pregressi precedenti, agli interessati è stato negato il beneficio, per cui le residue pene devono essere scontate agli arresti domiciliari. E’ stato così rintracciato Daniele Del Sarto, 51enne lucchese, che dopo un passaggio negli uffici della sezione catturandi della Squadra Mobile è stato collocato agli arresti domiciliari nella sua casa di S. Anna, dove sconterà la pena a 3 mesi di arresto a seguito di condanna per reati inerenti la circolazione stradale. L’ altro soggetto ricercato è Giuseppe Oppio, 46enne originario del casertano, anch’ egli rintracciato e collocato agli arresti domiciliari nella sua abitazione di S. Vito, dove sconterà la pena a 4 mesi e 10 giorni di reclusione a seguito di condanna per il furto di una bicicletta, avvenuto in città nel giugno di due anni fa.

No comments

*