Percosse e maltrattamenti in casa di riposo per anziani, 3 arresti e 2 denunce

0

MASSA CARRARA – Nell’ambito di una mirata ed articolata attività di polizia giudiziaria condotta dai Finanzieri della Compagnia di Massa Carrara, si è giunti alla denuncia di 5 persone, tutte donne di nazionalità italiana, di cui 3 destinatarie di misure cautelari personale (G.L. di anni 60, L.S. di anni 33 e M.S. di anni 53,  arrestate – G.T. di anni 37 e R.M. di 49 anni indagate a piede libero) tra cui la legale rappresentante (anche prestatrice d’opera) e dipendenti di una casa di riposo per anziani, per il reato di cui all’articolo 572 del codice penale (maltrattamento contro familiari o conviventi o persona sottoposta alla sua autorità e cura).

La legale rappresentante della struttura e due dipendenti sono agli arresti domiciliari. Per altre due persone è scattata invece la denuncia. Tra i sorusi anche l’acqua negata, un solo bicchiere a pasto, per evitare che gli anziani chiedessero di andare in bagno. Poi ansiolitici, somministrati in dosi massicce agli ospiti della struttura, senza prescrizione medica, per teneri soporosi, e anziani legati al letto o alle poltrone. E’ questo il quadro emerso durante le indagini coordinate dal pm Alessandra Conforti e portate avanti dalle Fiamme Gialle apuane nella casa di riosto aperta a inizio del 2016.

Gli anziani sono stati affidati alle famiglie di origine.

No comments

*