Pesce dimenticato nelle mense scolastiche, Salvadori: “Un investimento nella salute dei bambini”

0

FIRENZE – I prodotti del territorio nelle mense, cominciando dalle mense scolastiche: è questo il filo conduttore di progetti come “Mens(a) sana in corpore sano”, l’iniziativa i cui risultati sono stati presentati oggi a Firenze, nei locali di Toscana Promozione, volta a promuovere il “pesce dimenticato” come alimento per i bambini.

“Siamo molto soddisfatti – ha commentato l’assessore all’agricoltura, caccia e pesca della Regione, Gianni Salvadori – perchè questo progetto ha avuto successo in tante scuole dell’infanzia e primarie della Toscana. I bambini e gli insegnanti hanno apprezzato la qualità del “pesce dimenticato”, pescato nel mare toscano, molto di più del pesce, generalmente surgelato e pescato nell’oceano, che viene servito di solito nelle mense e che, molto frequentemente, i bambini rifiutano. Grazie a questo progetto – ha sottolineato Salvadori – che porta avanti la riscoperta del “pesce dimenticato” dei nostri mari, su cui la Regione è impegnata da alcuni anni, si fanno riscoprire ai bambini i sapori dei prodotti locali, che sono di qualità e che sono genuini, e si compie un vero e proprio investimento nella salute delle giovani generazioni.”

L’assessore ha inoltre sottolineato un altro aspetto importante per la Toscana, ricordando come proprio la Regione abbia promosso un protocollo d’intesa per incentivare il consumo di prodotti locali nelle mense. “Incentivando l’uso di prodotti agroalimentari del territorio, e dunque anche del nostro mare – fa notare Salvadori- si aiuta l’affermarsi di un circuito virtuoso, che fa bene alla salute, fa bene all’ambiente e fa bene all’economia della Toscana. Per queste ragioni abbiamo sostenuto questo progetto e continueremo a incentivare azioni virtuose che puntano a valorizzare, fin dalla più tenera età, i prodotti, buoni e di qualità, del territorio.”

No comments

*

Tornano i catamarani della classe UACC

MARINA DI PIETRASANTA – A Marina di Pietrasanta tornano sabato e domenica i catamarani della classe UACC (Unione A-Classica Catamarani). Le acque antistanti il pontile ...