Picchia e segrega in casa la moglie incinta e il figlio di 9 mesi, arrestato per sequestro di persona

0

MONTESCUDAIO – Sequestro di persona a Montescudaio, in provincia di Pisa. I Carabinieri della stazione di Guardistallo, nella mattinata odierna, hanno arrestato un venticinquenne di origine Romena, muratore, residente in quel comune, poiché nel corso della notte ha segregato all’interno della sua abitazione la compagna convivente di 22 anni ed il figlioletto di 9 mesi. L’uomo dopo aver avuto l’ennesima discussione con la donna che minacciava di lasciarlo, prima ha distrutto tutta la mobilia presente in casa poi l’ha picchiata, nonostante fosse incinta alla 5 settimana di gravidanza, causandole lesioni giudicate guaribili in 10 giorni ed infine l’ha rinchiusa in una stanza, il tutto sotto gli occhi atterriti del bambino. L’incubo è iniziato alle ore 02.00 ed è finito alle ore 07.00, quando l’uomo è uscito di casa per comperare delle sigarette, lasciandola sola. La sventurata è riuscita ad avvisare telefonicamente la madre che a sua volta ha chiamato il numero di emergenza 112; immediatamente è stata inviata sul posto una pattuglia della stazione Carabinieri di Guardistallo. I militari giunti sul posto hanno tratto in arresto il giovane romeno con l’accusa di sequestro di persona e maltrattamenti in famiglia. L’uomo attualmente è trattenuto presso le celle di sicurezza di quel comando arma a disposizione dell’A.G.

No comments

*