Picchia da mesi l’anziano padre: in manette

0

FIRENZE – Stanotte  i Carabinieri della Stazione di Castelfiorentino hanno arrestato A.B., 32enne di Castelfiorentino, originario della Sicilia, pregiudicato, per maltrattamenti in famiglia.

L’intervento degli uomini dell’arma è scaturito ieri, nella tarda serata, quando un cittadino di Castelfiorentino ha segnalato al personale della locale Stazione Carabinieri che il fratello aveva malmenato l’anziano padre e che non era il primo episodio di violenza. L’uomo era molto allarmato e temeva per l’incolumità del padre che, pur non avendo mai voluto denunciare i fatti accaduti, era molto provato sia fisicamente che mentalmente.

All’arrivo dei militari presso l’abitazione, l’anziano presentava diversi lividi sul volto che lo stesso attribuiva ad una caduta dalle scale. Gli stessi sanitari, poco dopo, hanno ritenuto le ferite, con prognosi di qualche giorno, non compatibili con una caduta.

Effettivamente, sentendo anche altri parenti, è emersa una situazione molto grave in quanto il figlio convivente quotidianamente, da mesi, minacciava e percuoteva il genitore senza particolari motivi e di tali azioni, talvolta, si vantava anche con alcuni familiari. Quest’ultimi, su richiesta del padre che anche ieri non ha voluto confermare i soprusi del figlio, non hanno mai denunciato tali comportamenti fino all’episodio di ieri quando si sono resi conto che la situazione, già molto preoccupante,  sarebbe potuta degenerare da un momento all’altro.

A.B. è stato quindi arrestato per maltrattamenti in famiglia e associato al carcere di Sollicciano a disposizione dell’autorità giudiziaria. L’uomo arrestato non è nuovo a simili comportamenti. Lo scorso febbraio, infatti, era stato arrestato dai Carabinieri di Certaldo per maltrattamenti ai danni della ex convivente.

No comments

*