Pisa “rastrellata”, Polizia e Rpc setacciano centro e periferia

0

PISA – Nel pomeriggio di ieri, disposto dal Questore Bernabei è stato effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio, unitamente a 4 equipaggi del RPC Toscana, 1 equipaggio dell’USG e 1 equipaggio dell’UPGSP, diretto dal dottor Pasquale Pagano, funzionario di recente assegnato alla Questura di Pisa che ha avuto così modo di prendere confidenza con la realtà cittadina.
Le pattuglie sono state dislocate nella zona di Putignano per contrastare il fenomeno relativo alla presenza di nomadi molesti dediti a reati predatori, nonché in zona centro e stazione, al fine di identificare e allontanare persone pericolose o sospette.
Verso le ore 15.00, un equipaggio della Polizia impiegato in zona Stazione, ha proceduto all’accompagnamento in Questura di 2 cittadini Tunisini ai quali è stato notificato l’ ordine del Questore di lasciare il Territorio.
Alle ore 17.00, a seguito a segnalazione della Sala Operativa in merito ad alcuni cittadini nord africani in lite tra loro, si procedeva, dopo un breve inseguimento in zona Stazione, ad accompagnamento in Ufficio di 5 extracomunitari.
Gli stessi, dopo essere stati foto segnalati, sono stati a vario titolo trattati dagli Uffici competenti per incombenze di rito nonché per l’adozione dei provvedimenti conseguenti.
Nel corso del servizio 15 autovetture sono state sottoposte a controllo di polizia, 25 cittadini, di cui 15 extracomunitari, sono stati identificati. Di questi, 18 risultavano sono risultati avere precedenti in banca dati delle Forze di Polizia, 7 cittadini extracomunitari venivano accompagnati in Questura per identificazione e sono stati sottoposti al foto segnalamento, 2 provvedimenti espulsivi con relativi Ordini del Questore di lasciare il Territorio sono stati emessi e contestualmente notificati, 1 cittadino extracomunitario è stato segnalato al al Prefetto ex art. 75 DPR 309/90, in quanto in possesso di 0.9 gr. di sostanza stupefacente tipo eroina, 1 cittadino extracomunitario è stato denunciato all’ Autorità Giudiziaria. perché inottemperante al divieto di ritorno nel comune di Pisa.

No comments

*