Polfer e volanti: prese 4 borseggiatrici

0

FIRENZE – La polizia, alla stazione di Santa Maria Novella, ha arrestato tre cittadine bulgare  e denunciato una quarta (minorenne in stato interessante) per il un furto pluriaggravato consumato all’interno della stazione centrale ad una mamma con bambino.

In mattinata gli agenti in borghese della Polfer avevano notato scendere da un treno a Rifredi due ragazze – di cui una minorenne – entrambe già note alle forze dell’ordine nell’ambito dei borseggi.

Gli investigatori ne hanno seguito i movimenti che nel primo pomeriggio si sono incrociati in via Panzani con quelli di altre due loro connazionali.

Quest’ultime erano invece monitorate da una volante che le aveva sorprese da diversi minuti dietro i passi di una signora cinese con una bambina al seguito; la donna spingeva la piccola con entrambe le mani lasciando la propria borsa appesa dietro al passeggino.

Le straniere osservate dalla volante, dopo aver tentato più volte di avvicinarsi alla vittima, sono state in poco tempo raggiunte dalle altre due all’interno di un fast food della stazione dove nel frattempo era entrata la mamma con la sua bambina.

Mentre questa era in fila alla cassa le tre maggiorenni l’hanno circondata, impedendo così ad occhi indiscreti di vedere la scena, mentre la quarta ragazza (la minore) ha approfittato della confusione per afferrare la borsa della malcapitata.

Ma nel frattempo si erano riuniti anche gli agenti della polizia ferroviaria e delle volanti che in un attimo hanno bloccato tre ragazze del gruppo.

Una è riuscita in un primo momento a scappare ma la sua fuga è durata solo pochi minuti: salita su un regionale è stata intercettata alla Stazione di Rifredi.

Le tre ragazze maggiorenni (18 , 28 e 39 anni) sono finite in manette, mentre per la minore di anni 16, in evidente stato di gravidanza, è scattata al momento un denuncia.

No comments

*