Presenta falsa denuncia di furto per giustificare i danni, nei guai un impiegato

0

ABETONE – Per giustificare i danni prodotti ad un appartamento preso in affitto per il ponte di fine d’anno, presenta una falsa denuncia di furto.
La vicenda ha inizio dopo le festività di Capodanno, quando un impiegato livornese, dopo avere restituito le chiavi dell’appartamento con le modalità convenute, ha avvisato telefonicamente la proprietaria di un appartamento dell’Abetone, da lui preso in affitto per la “festicciola” di fine anno dei propri figli con i loro amici, che nell’occasione erano stati provocati “alcuni lievi danni”. Il successivo controllo dello stato dell’immobile effettuato dalla proprietaria, giunta dalla provincia di Pisa ove abita, ha rivelato invece una situazione completamente diversa tanto che i danni provocati nel corso della festa ad infissi, mobili e suppellettili dagli “esuberanti” giovani erano superiori ai duemila euro, che venivano immediatamente richiesti all’impiegato. Ma nonostante le richieste di refusione del danno siano state ripetute anche tramite legale non sono state ottemperate. L’imprevista svolta nel mese di marzo scorso quando l’impiegato ha presentato a quasi tre mesi di distanza ai carabinieri di Livorno una denuncia-querela per furto nella quale sostiene che l’appartamento è stato messo a soqquadro dai ladri, dopo averlo lasciato libero e prima della restituzione delle chiavi nel giorno convenuto. L’incongruenza è apparsa subito evidente e quando è stato contestato all’impiegato la non veridicità di quanto denunciato questi si sarebbe giustificato sostenendo che ..”fanno tutti così in questi casi”. L’uomo è stato denunciato dai militari dell’Abetone per simulazione di reato e danneggiamento aggravato.

No comments

*