“Presenza di sospetti fiancheggiatori del terrorismo”, Benedetti presenta esposto

0

MASSA – Il consiglere comunale di Forza Italia Stefano Benedetti ha presentato un esposto per occupazione abusiva di un immobile e “presenza di sospetti fiancheggiatori del terrorismo”.

Questo il testo integrale:
“Premetto che ho già esposto ampiamente la situazione in oggetto al Comandante della Polizia Municipale, il quale, dopo averla accertata, ha inviato l’istruttoria presso il Settore Patrimonio del Comune di Massa che ad oggi non ha mosso un dito per sgomberare l’immobile di proprietà comunale dagli occupanti abusivi. La ex casa del custode insiste, tra l’altro, all’interno dell’area recintata che ospita il depuratore gestito da Gaia e ciò con tutti i rischi del caso come furti, incendi, sabotaggi ecc…Nel frattempo gli ospiti abusivi sono aumentati ed attualmente nella casa ci dormono circa venti persone di cui la maggior parte di nazionalità marocchina, oltre ad alcuni algerini che a parere dei residenti del luogo, sarebbero arrivati alcuni giorni fà dalla Francia.A questo punto credo che sia necessario intervenire per accertare la reale situazione e quindi per identificare tutti gli occupanti, compreso quelli provenienti dalla Francia per capire se si tratta solo di un caso o se potrebbero in qualche modo essere collegati al terrorismo religioso. Per il resto, Vi consiglio di intervenire durante la notte e più precisamente tra le ore 3.00 e le ore 7.00, poichè gli abusivi usano la struttura solo per dormirci e durante il giorno frequentano le zone limitrofe come la Partaccia mare occupandosi di spaccio di droga. Vi informo che la notte scorsa all’interno della casa si è verificata una rissa con feriti che sono stati medicati presso il Pronto Soccorso del Nuovo Ospedale, fatto facilmente verificabile.Per quanto sopra, Vi invito ad effettuare un sopralluogo per accertare quanto da me sopra esposto e quindi a provvedere allo sgombero dell’edificio dagli occupanti abusivi, affidandolo successivamente ad una famiglia italiana bisognosa”.

No comments

*