Presta soccorso a una donna, ferito e rapinato: arrestata

0

LUCCA – Rapina, ieri sera verso le 21.00, sul viale Marconi, in danno di un trentenne lucchese, ad opera di una donna. L’uomo ha riferito che uscendo dal baluardo S.Salvatore, lasciandosi alle spalle le Mura Urbane, mentre parlava al telefono con la sua ragazza, ha udito i lamenti di una donna che chiedeva aiuto. Mantenendo la comunicazione con la sua ragazza, ha notato una donna distesa a terra sul marciapiede e si  è avvicinato per prestarle soccorso. Improvvisamente la donna di scatto si è alzata ed ha colpito in testa l’uomo con una bottiglia. Approfittando del momentaneo smarrimento del giovane, la donna gli ha strappato dal collo la catenina d’oro e si è data alla fuga.  La fidanzata del malcapitato, che è rimasta in ascolto telefonico per tutto il tempo, ha subito chiamato il 113, mentre il ragazzo ha inseguito la donna raggiungendola, contestualmente all’arrivo di una Volante che a fatica è riuscita a bloccarla ed ammanettarla. Il ragazzo, che si presentava sanguinante per una ferita alla testa, è stato trasportato in ospedale. La donna è stata accompagnata in Questura ed identificata per V. B., lucchese del 75, nota agli agenti per i suoi numerosi precedenti in materia di stupefacenti. Inoltre di recente si era resa protagonista di un’altra rapina, in danno di una ragazza alla quale aveva rubato il cellulare sotto la minaccia di una siringa. L’arrestata è risultata inoltre inottemperante alla misura di prevenzione della Sorveglianza Speciale che le vieta di uscire di sera.
Il ragazzo ha avuto 10 giorni di prognosi per la ferita riportata.
L’arresto della donna è stato convalidato questa mattina mentre il giudizio è stato rinviato al 4 dicembre. La rapinatrice aspetterà la data del processo in custodia nel carcere femminile di Pisa.

No comments