Primarie del Pd, vince Matteo Renzi

1

TOSCANA – “In Toscana più di 200 mila votanti. In Italia circa 2 milioni. Tantissimi. Nella nostra regione, Renzi 80%, Orlando 17%, Emiliano 3%. L’entità dell’affermazione di Renzi si commenta da sola: va oltre il risultato delle primarie 2013 e supera di più di 10 punti il risultato ottenuto tra gli iscritti tra il 20 marzo e il 2 aprile scorsi. Un grande grazie ai nostri militanti, alle migliaia di volontari che hanno allestito e fatto funzionare i seggi, ai tre candidati, alle decine e decine di migliaia di elettori che con la loro partecipazione appassionata alle primarie ci hanno consentito di dar vita ancora una volta a una prova di democrazia di cui non esiste l’eguale in nessun partito europeo. Dopo i non pochi momenti difficili vissuti negli ultimi mesi, ora davvero si può ripartire. Tutti insieme. Uniti. Pieni di senso di responsabilità. E più forti. Non ha vinto una parte del Pd. Ha vinto tutto il Pd”.

Questo il primo commento del segretario del Pd della Toscana, Dario Parrini, sul dato regionale delle elezioni primarie del Pd che vede, con l’85 percento dei seggi pervenuti, un risultato per Matteo Renzi di circa l’80 percento, Andrea Orlando del 17 percento e Michele Emiliano del 3 percento.

Sono stati circa 200.000 i votanti in Toscana per le primarie del Pd – scrive l’Ansa – nel 2013 erano stat 390.000, Se il dato, per ora ufficioso, dovesse essere confermato si tratterebbe di una adesione al voto di poco più della metà di quella di quattro anni fa, tutavia in linea con la percentuale del 55% registratta alle 17 rispetto alla stessa ora del 2013. I primi risultati indicano er Matteo Renzi una vittoria schiacciante: l’80% dei consensi quando è stato scrutinato il voto dell’85% dei circa 900 seggi aperti in Toscana. Andrea Orlando si sarebbe fermato attorno al 17% e Michele Emiliano al 3%. I seggi hanno aperto i battenti stamani,  in gran parte allestiti nelle case del popolo e circoli che costituiscono la forte ‘rete’ dell’associazionismo in Toscana e che rende rarefatta la presenza di veri e propri gazebo o di seggi improvvisati. Un gazebo è allestito nel centro di Pisa ed un seggio a Capannori in un ristorante che già in precedenza ha ospitato le primarie. Organizzati anche seggi mobili per chi non può muoversi a causa di problemi di disabilità. Complessivamente sono 5.000 i volontari al lavoro nei seggi per garantire il voto del popolo dem. Alle 12 sono stati oltre 80 mila i votanti in Toscana alle primarie del Pd: circa il 70% circa della affluenza alla stessa ora nelle primarie 2013. E’ il dato diffuso da Antonio Mazzeo, vicesegretario regionale e responsabile organizzativo del partito con un post su facebook. Lo stesso Mazzeo ha postato in serata il dato registrato alle 17:00: “Hanno votato più di 150 mila persone e ci sono ancora lunghe file che capiamo essere incomprensibili per chi vive la democrazia solo davanti al computer e con una manciata di click. Grazie alle migliaia di volontari che rendono possibile questa grande festa democratica”. Secondo quanto si apprende la percentuale sarebbe del 55% circa rispetto ai votanti alla stessa ora nel 2013.

( foto di Alessio De Giorgi )

1 comment

  1. Burla 1 maggio, 2017 at 12:27 Rispondi

    Simpatici i signori democritici (ahahah), fanno passare una chiarissima bocciatura del loro partito da parte degli italiani, in un trionfo. Hanno votato un milione in meno di persone rispetto al 2013, complessivamente hanno votato neanche due milioni di italiani su una popolazione di 60 milioni, e di quale trionfo parlate ?? La verità é che gli italiani, per fortuna, vi hanno detto “ciaoneeeee”.

Post a new comment

*