Primo giorno di scuola: il sindaco Tambellini e l’assessora Vietina in vista dagli student

0

LUCCA – Il sindaco Alessandro Tambellini e l’assessora alle Politiche Formative Ilaria Vietina hanno incontrato questa mattina agli studenti e le studentesse dell’Istituto Comprensivo Lucca Centro Storico, accompagnati dalla dirigente scolastica Gabriella Nanini. In particolare gli amministratori hanno visitato l’asilo nido “Lo Scoiattolo”, la scuola d’infanzia “Il Girasole” e la scuola primaria “D.Alighieri”. Qui di seguito il messaggio del sindaco Tambellini per l’avvio dell’anno scolastico.

Questo il messaggio del sindaco:

Cari studenti e studentesse, bambine e bambine,

cari docenti, dirigenti scolastici, personale tecnico e amministrativo,

care famiglie,

Oggi si avvia l’anno scolastico 2014/2015. Per molti allievi si tratta del primo giorno di scuola, un momento che difficilmente se ne andrà dalla memoria. La scuola è un’attività che ci riguarda tutti molto da vicino; è un’attività che non agisce solo nel presente, ma spazia nel futuro e interessa tutta la nostra vita.

La scuola infatti è l’accesso alla conoscenza e quindi, accesso alla vita stessa: solo attraverso la conoscenza infatti è possibile scoprirsi completamente anche come persone uniche e irripetibili, scoprire i propri interessi e le proprie attitudini. E il principale obiettivo della scuola, che è chiamata a rinnovarsi e a modernizzarsi, è proprio quella di preparare i ragazzi agli impegni che incontreranno nella vita di oggi e di domani. E’ nella scuola inoltre che impariamo i valori della convivenza civile e, proprio grazie a quei principi, a diventare parte di una comunità ampia e diversa ma fondata sul rispetto reciproco e sulla pari dignità di ognuno.

La scuola è un pilastro della coesione sociale e territoriale, il luogo dove si costruisce la cittadinanza, la conoscenza dei valori costituzionali e, complessivamente, dove può iniziare a realizzarsi lo sviluppo della persona. Per questo la scuola è un momento fondamentale nella vita di tutti noi e tutti coloro che ne fanno parte, dai  docenti alle famiglie, dai dirigenti al personale tecnico, sono chiamati a dare il massimo per la crescita e lo sviluppo intellettuale dei nostri ragazzi e delle nostre ragazze che saranno chiamati, come tutti, a diventare cittadini consapevoli. Ringrazio fin da ora tutti coloro che prestano servizio nel mondo scolastico e mettono al centro gli interessi degli studenti e delle studentesse poiché, svolgendo questo compito, contribuiscono alla realizzazione dei cittadini di oggi e di domani.

A tutti auguro buon lavoro.

No comments

*