Profumi falsi, due arresti per ricettazione

0

PONTASSIEVE – Nel pomeriggio di ieri una pattuglia della Tenenza di Pontassieve su segnalazione di un privato cittadino rintracciava e controllava due individui che poco prima avevano tentato di vendere alla titolare di una profumeria del luogo una confezione di profumo marca “Dolce & Gabbana” al prezzo di €. 80. Dopo un primo rifiuto da parte della stessa, i due soggetti proponevano l’acquisto di tre confezioni di profumo al prezzo complessivo di 50 €, spiegandole di essere stati costretti a chiudere la loro profumeria a causa delle troppe tasse e della crisi economica e quindi avevano deciso di vendere le rimanenze di magazzino, tutti profumi griffati ed originali, per ricavare un po’ di denaro.
La commerciante, però, insospettita dalla singolare proposta, rifiutava le offerte ed appena i due uscivano dal negozio, contattava i carabinieri, i quali giunti sul posto, grazie anche alle descrizioni apprese, riuscivano a rintracciare i due uomini che si erano allontanati a bordo di un’utilitaria di colore nero.
A conclusione della perquisizione personale e veicolare, i due soggetti venivano trovati in possesso di nr.59 confezioni di profumo di varie e famose griffe, oltre alla somma in contanti di €. 555, probabile frutto di precedenti raggiri.
Da un attenta disamina delle scatole di profumo in questione, inoltre, i carabinieri si sono accorti che alcune delle confezioni di profumo riproducevano in tutto e per tutto i corrispondenti prodotti originali per dimensioni della scatola, colore della stessa e nome del prodotto (rappresentando così dei tipici “falsi d’autore”), mentre molte altre riportavano un “marchio mendace”, idoneo a trarre in inganno l’acquirente, poiché riproducevano forme e colori dei prodotti autentici, distinguendosi dagli stessi solo per lievi difformità nel nome del prodotto di quel marchio, ad esempio: CHAMELE PARIS N° 5 in luogo di CHANEL PARIS N°5.
I due uomini, napoletani, uno 38enne e l’altro 67enne, entrambi pregiudicati, sono stati arrestati per introduzione e commercio di prodotti con segni falsi, truffa e ricettazione.

No comments

*