Promiscuità all’ospedale San Luca, Montemagni (Lega): “Situazione inaccettabile”

“Non possiamo che pienamente condividere – afferma Elisa Montemagni, Capogruppo in Consiglio regionale della Lega – la forte disapprovazione espressa da alcuni Comitati di cittadini, in merito al fatto che nel nosocomio di Lucca, in alcune camere, siano ospitati assieme una donna ed un uomo.” “Una situazione di promiscuità indegna che merita, dunque, la massima attenzione da parte della direzione sanitaria, la quale deve risolvere immediatamente questa palese criticità.”

“Non è infatti ammissibile – precisa Montemagni – che in un luogo di cura debbano convivere nella stessa stanza due malati di sesso diverso che, tra l’altro, pare debbano inoltre utilizzare lo stesso bagno; ma la privacy è diventata un’optional?”.

“Ci aspettavamo – sottolinea l’esponente leghista – maggiore sensibilità da parte di chi, viceversa, afferma che tale problematica sia esclusivamente temporanea, mentre temiamo seriamente che vista la mancanza di alcune decine di posti letto, questa pratica possa essere reiterata nel tempo.” “Insomma – conclude seccamente Elisa Montemagni – auspichiamo che con un po’ di buonsenso si possa azzerare una questione che, giustamente, sta molto a cuore a malati e parenti di questi ultimi.”