Provvedimenti restrittivi, un 39enne e un 27enne finiscono in carcere

0

VALDINIEVOLE – – I militari delle stazioni di Ponte Buggianese  e Larciano sono stati impegnati nella giornata di ieri nella ricerca di due pregiudicati ai quali sono stati notificati provvedimenti  restrittivi dell’autorità giudiziaria.  A Chiesina Uzzanese, a M.B., 39enne  già sottoposto alla detenzione domiciliare, che ha violato evadendo, è stata notificata la sospensione della misura alternativa disposta dall’ufficio di sorveglianza del tribunale di Firenze ed è stato conseguentemente  trasferito al carcere di Prato. A Larciano, a A.H., 27enne di origini albanesi, è stato  notificato un ordine di carcerazione emesso dalla procura della repubblica di Pisa, ed è stato anch’egli trasferito al carcere di Prato dove sconterà una pena di cinque anni e dieci mesi per rapina, lesioni personali e violazioni varie alla legge sulle armi.

No comments

*